Apre con successo la Quarta Mostra Galeotta a Matera

0
1799

La quarta Mostra Galeotta si è inaugurata avantieri negli Ipogei di San Francesco. Le circa cinquecento cartoline artistiche appese a reti da pesca, sono opere di mail art che hanno partecipato al concorso “Pittori Dentro”, uno dei progetti dell’associazione Artisti Dentro Onlus destinate ai soli detenuti per causa di giustizia.

L’evento si è aperto con la simbolica premiazione dei vincitori del concorso che ha visto la partecipazione di 207 detenuti di 66 diversi istituti di pena italiani e uno filippino.

Gli attestati sono stati consegnati dalla presidente di giuria Maria Fratelli, direttore museale per il comune di Milano, all’assessore Mariangela Liantonio – assessore al turismo del comune di Matera – che li ha ricevuti per conto dei detenuti premiati impossibilitati a intervenire.

Numerosi sono stati i visitatori interessati all’argomento e molte sono state le richieste di chiarimenti circa il messaggio che l’associazione Artisti Dentro Onlus vuole lanciare attraverso questo singolare evento, messaggio molto bene interpretato e accolto dal Comune di Matera come confermato dall’assessore Marilena Antonicelli – assessore alle politiche socialie famiglia – in colloquio con la presidente dell’associazione Sibyl von der Schulenburg dinanzi alle piccole opere di mail art.

Un’altra conferma di supporto all’obiettivo di inclusione sociale delle carceri è venuta da sette artisti di Matera che hanno esposto alcune loro opere di mail art in una sorta di mostra parallela chiamata degli “Artisti liberi” e data dai contributi di artisti affermati a sostegno dell’operato dell’associazione. Gli artisti locali che, accanto ai colleghi del resto d’Italia, hanno generosamente contributo sono: Domenico Dell’Osso, Pino Oliva, Peppino Barberio, Cesare Maremonti, Rocco Persia, Pino Lauria, Alejandro Pereyra.

La mostra, che si spera venga aperta anche alle scolaresche, è stata resa possibile dal Comune di Matera che ha messo a disposizione i locali e dal curatore Alessandro Martemucci, coadiuvato da Liberato Canadà.

Hanno contribuito alla riuscita alcuni sponsor tra cui Cantina di Venosa e Antica Forneria Nonna Sesella.

La presidente dell’associazione e scrittrice Sibyl von der Schulenburg, ha donato alla biblioteca locale una copia del suo romanzo storico “Per Cristo e Venezia” edito da Il Prato Publishing House, vincitore di vari premi tra cui il prestigioso premio letterario Mario Luzi.

La mostra resterà aperta tutti i giorni fino al 06 ottobre 2019 dalle ore 15 alle ore 20.


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here