“BASQUIAT IL RISTORANTINO” A MATERA. L’ARTE DEL GUSTO FIRMATA DALLO CHEF GIANCARLO DEL CASTELLO

0
174
Basquiat Il Ristorantino, Matera

Un filo invisibile lega New York a Matera, un ponte ideale tra le due città nel nome del buon cibo, dell’arte e dello stile. A proporre una inedita e accogliente idea di ristorazione nella Capitale Europea della Cultura del 2019 è lo chef materano Giancarlo Del Castello. Nella centralissima via Lucana (al numero 3) ha da poco inaugurato “Basquiat, il Ristorantino” locale intimo e ricercato nel design che unisce l’estro creativo del rinomato chef amante degli spaghetti con l’arte visionaria di Jean Michel Basquiat. Il risultato è un locale accogliente e trendy che si ispira al celebre artista statunitense ed una proposta culinaria che punta su sapori della tradizione lucana rivisitati con il tocco avanguardista di Giancarlo Del Castello. Lo chef utilizza i prodotti tipici del territorio per proporre piatti innovativi preparati nella cucina a vista, raccolta e minimale. Il locale ha un design moderno ed avvolgente, luce calda di grande effetto e un arredamento ricercato, mai invadente, l’ideale per esaltare le perfette riproduzioni di Basquiat appese alle pareti. Le pietanze sono presentate sempre in maniera impeccabile secondo i più recenti dettami del food design. Il resto è affidato all’esperienza e all’estro dello chef che, negli anni, ha saputo ritagliarsi un ruolo di primo piano nella città dei Sassi e che ora si evolve con stile nel suo nuovo “Ristorantino”, emozionante, poetico e per pochi, con soli 25 posti.

Lo Chef Giancarlo Del Castello

Chef Perché Basquiat? E perché “Il Ristorantino”? 

Jean Michel Basquiat è stato un writer e pittore di grande talento,  stravagante, controverso e geniale. E’ stato uno dei più importanti esponenti del graffitismo e della street art americana negli anni 80. Basquiat insieme ad Andy Warhol e Keith Haring è riuscito a portare questo movimento dalle strade delle metropoli americane nelle gallerie d’arte del mondo. Oggi le sue opere valgono milioni di euro. L’anno scorso le sue opere, più di 100, erano esposte a Roma nel museo Chiostro del Bramante, dove sono state registrate più di 150 mila presenze in 4 mesi. Le ho viste. Mi hanno impressionato. La sua arte mi ha affascinato sin da subito ed ha iniziato a girarmi in testa. Volevo in qualche modo abbinarla alla mia arte nella preparazione dei cibi. Il passo è stato breve ed oggi eccomi qua: il mio locale si ispira a Basquiat e propone le sue suggestioni, peccato però che non tutti lo pronuncino correttamente, ma con il tempo impareranno

E come si pronuncia? 

Semplice, un po’ alla francese… Baskià

Ma Perché “Il Ristorantino”? 

Il diminuituvo stesso porta a pensare.  Un piccolo ristorante che richiama l’idea di intima convivialità senza nessuna rinuncia al gusto però. Così il giusto accostamento di colori caldi sulle pareti mette in risalto le tele, ispirate al maestro Basquiat, dipinte da una mia cara amica, Simona Cuscianna, ragazza strepitosa oltre che brava artista. Il carattere intimo del Ristorantino risalta nella piccola sala da pranzo, con soli 25 posti, qui nel centro della città di Matera. Il resto è una sorta di stile fusion che unisce l’arte del dipingere e quella del cucinare. Sono solo ai fornelli, che poi fornelli non sono, ma moderne piastre ad induzione. Amo controllare meticolosamente gli ingredienti che seleziono personalmente. I primi piatti sono la mia passione e chiaramente lo spaghetto nella mia cucina è il Re.

 

Quale è il tuo ingrediente segreto? 

Spaghetti ai frutti di mare con Peperone di Senise IGP

Nessun segreto solo ingredienti di prima scelta e accurata selezione di prodotti locali. Proprio come Basquiat fantasia, creatività, amore, passione e dedizione, sono i “colori” che uso per inventare i miei piatti. Questi sono i miei ingredienti segreti. Per il resto non ho segreti, e non è un caso che tutto quello che cucino avviene sotto gli occhi dei miei ospiti nella piccola cucina completamente vista. Da sempre porto in tavola una filosofia culinaria data dall’accostamento di tradizione ed innovazione. Unisco i sapori della terra con quelli del mare in tante ricette diverse, dettate ogni giorno dalla stagionalità delle materie prime. Bontà e qualità con le quali regalo ai clienti emozioni e ricordi, nella mente e al palato.

Chi sono i tuoi clienti? 

Non ho un cliente standard, il mio cliente è trasversale, sebbene amante di un mood autentico ed esclusivo allo stesso tempo. Il Ristorantino lo si può scegliere in tante occasioni, e proprio come un quadro di Basquiat è sempre una scelta giusta. Ho clienti di tutte le età, a pranzo e a cena. Propongo aperitivi a pranzo e aperitivi a cena, pranzi leggeri per uomini d’affari, gourmet conviviali per comitive di amici o cene romantiche. Pesce fresco tutti i giorni della settimana e vasta scelta di carni selezionate, dalla Podolica agli involtini materani, i cosiddetti ”gnummridd” e poi vini nazionali e locali, con la chicca di una bottiglia da collezione personalizzata, dedicata ovviamente a Basquiat, che il cliente può portare via.

 

Una volta accomodati nell’accogliente ambiente del Basquiat, cullati da una selezione musicale jazz davvero degna di nota, noi consigliamo tra le decine di specialità proposte gli spaghetti ai frutti di mare spolverati con il Peperone di Senise IGP: un modo originale per unire mare e monti. Assolutamente da provare la profumatissima pepata di cozze alle erbette selvatiche della Murgia materana: come rendere sublime un piatto già stuzzicante. E poi ancora tagliata aromatizzata secondo l’umore dello chef preparata con le migliori selezioni di carne lucana. E l’elenco sarebbe ancora lungo visto che lo chef ama creare ricette al momento. Chiediamo allo chef Giancarlo del Castello se ci puoi svelare in anteprima qualche novità che intende proporre. Ci parla dell’Affogato Basquiat una vera delizia del palato. Ci piacerebbe svelare questa ricetta, ma lo chef ci chiede di custodire il segreto dei suoi ingredienti, e noi rispettiamo il suo volere. E chiude la nostra intervista con una citazione mentre armeggia sicuro tra padelle e pentole. “Signori, Basquiat Il Ristorantino, provare per credere”. Non resta che provarla l’atmosfera che si respira nel Ristorantino: gusto per il palato e ricercata esperienza per gli altri sensi.

BASQUIAT IL RISTORANTINO

via Lucana 3 MATERA

tel. 335 543 8682

Aperto a pranzo e a cena

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here