Cinquina del Francavilla. Pareggi per Melfi, Matera e Potenza

0
49

Week-end calcistico di pareggi per le squadre lucane di calcio, con il solo Francavilla capace di cogliere i tre punti contro il modesto Grottaglie.
MELFI-ISCHIA La prima squadra a scendere in campo tra le lucane è il Melfi che, al “Valerio”, ospita l’Ischia. I gialloblù di Porta sono pimpanti nella prima frazione, ma è il Melfi a sfiorare clamorosamente il gol del vantaggio: peccato che l’incornata di capitan Dermaku si infranga sulla traversa. Il portiere di casa Perina si esalta poi sulla conclusione ravvicinata di Bacio Terracino, spedendo il pallone in corner. Nella ripresa l’undici di Bitetto è più propositivo e riesce ad impensierire la retroguardia campana con maggiore frequenza. Al 65’ la grande chance capita sui piedi del neoentrato Caturano, ma il diagonale della punta gialloverde si stampa sul palo e torna in gioco. Il Melfi prova a trovare il vantaggio con la forza dell’orgoglio, ma i difensori ospiti, guidati dall’esperto Sirignano, si rivelano insuperabili e il risultato non si schioda dallo 0-0. Secondo punto amaro per il Melfi che, come nel match d’esordio contro il Savoia, colpisce due legni e maledice la sfortuna. Tuttavia, rispetto alla prima giornata, il pari contro l’Ischia è più giusto, vista anche la buona prestazione dei gialloblù isolani.
JUVE STABIA-MATERA Coglie un punto in trasferta la formazione biancazzurra allenata da Autieri. Il tecnico siciliano rimanda ancora l’appuntamento con la prima vittoria sulla panchina materana, ma stavolta può ritenersi soddisfatto per il pareggio conquistato al cospetto della Juve Stabia su un campo prestigioso come quello del “Menti”. Dopo un buon avvio ospite, gli stabiesi passano in vantaggio con Ripa al 26’: le Vespe sono brave nello sfruttare un errore in manovra degli avversari e la punta sigla in vantaggio con un diagonale imprendibile. Il Matera non si scompone, ma le azioni offensive risultano confusionarie e non producono grossi affanni a Pisseri. Nel secondo tempo si ripete l’errore, stavolta a parti invertite: al 7’ Cancellotti sbaglia il retropassaggio e favorisce l’inserimento di Totò Letizia che insacca alle spalle del portiere di casa. Non accade molto nella ripresa, con le due squadre che si equivalgono e si dividono la posta in palio; da segnalare solo un gol annullato ai gialloblù per fuorigioco di Bacchetti su cross di Bombagi. Sabato prossimo altro impegno probante per il Matera che ospiterà al XXI Settembre il Lecce di Fabrizio Miccoli.
BISCEGLIE-POTENZA Torna in serie D il Potenza e lo fa cogliendo un punto insperato per come si era messa la partita del “Venturi”. Al cospetto di un Bisceglie candidato ad essere protagonista del campionato, i rossoblù partono intimoriti e sono travolti dalla qualità e dall’intensità dei neroazzurri guidati in attacco dall’ex potentino Zotti, assist-men in occasione del gol del vantaggio siglato al 15’ da Patierno con una potente conclusione. In precedenza autentico protagonista il portiere ospite Patania che sventa le numerose minacce accorse alla sua porta e che, anche dopo il gol subito, tiene a galla i suoi. Il Potenza del primo tempo è tutto in una conclusione velenosa di Viola che si spegne sul fondo, mentre il monologo biscegliese continua senza che i rossoblù riescano a porvi rimedio. La ripresa è un toccasana per il Potenza che appare rinvigorito e finalmente capace di giocare alla pari con gli avversari. Bartolini spreca una buona occasione colpendo debolmente di testa, ma la carta vincente di mister Giacomarro risulta essere Pierpaolo Di Senso: l’attaccante lucano, partito dalla panchina, entra e realizza un gol da cineteca sorprendendo fuori dai pali l’incerto Liccardi e regalando ai circa duecento tifosi giunti dal capoluogo lucano il primo punto stagionale. Il Potenza dovrà partire dal secondo tempo di Bisceglie per costruire qualcosa di importante nell’esordio casalingo di domenica prossima al “Viviani” contro il Gelbison.
FRANCAVILLA-GROTTAGLIE Nessuna sorpresa per i sinnici che superano in scioltezza la juniores del Grottaglie: 5-1 per i rossoblù al cospetto di una formazione, quella pugliese, imbottita di giovani per le note vicissitudini negative della società. La difesa ospite regge appena ventitre minuti prima di capitolare grazie al fendente di Sperandeo che porta in vantaggio i padroni di casa. Passano due minuti e Picci fa 2-0. L’attaccante ex Matera si ripete nella ripresa, quando mette la partita in ghiaccio con un perfetto colpo di testa. Il Francavilla si rilassa e arriva la gioia del gol anche per i giovani ragazzi pugliesi che accorciano le distanze con il colpo di testa di Zito. I sinnici si riportano avanti e impinguiscono il bottino con le segnature di Sindjic e Aleksic il quale, dopo il brutto infortunio della scorsa stagione, torna a far esultare i suoi tifosi.

Foto: Michele Salvatore www.potenzafc.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here