Cresce la voglia di Candonga Fragola Top Quality nell’Alta cucina italiana. Prossime tappe in Basilicata.

0
98

Se dici fragola, nel mondo dell’Alta cucina dici Candonga Fragola Top Quality, in questa direzione vanno i commenti degli chef stellati che nelle più recenti tappe del Roadshow Excellence Tour l’hanno impiegata nelle loro proposte gastronomiche più audaci.

“Frutto compatto,croccante e non acquoso. Molto equilibrata nel gusto, bassa acidità, versatile nelle preparazioni. Come classico dolce oppure in accostamenti dolce-salato di grande impatto, sia visivo per il rosso acceso del frutto che al palato.
E’ stata una bellissima scoperta, ed in quanto tale , certamente, continueremo a usarla”, così Claudio Vicina del ristorante torinese “La Casa Vicina”.
Feedback positivo anche da Matteo Maenza del ristorante La Grande Limonaia: “Un’ottima fragola. La sua fama è meritata, è probabilmente la più nota e ricercata. L’ho trovata molto equilibrata quanto a nota di acidità e dolcezza. Mi ha molto soddisfatto il suo essere polposa, la caratteristica che meglio la distingue da altre varietà. Questo aspetto fa la differenza. Infine, strepitosa la durata, si conserva a lungo. L’abbiamo utilizzata in cucina senza difficoltà quando erano trascorsi quattro giorni dalla consegna”.
Riccardo Camanini del Ristorante Lido 84  ha così commentato: “Diversa dalle altre per la consistenza, èinoltre turgida e coriacea. Quando la mangi sorprende per la straordinaria morbidezza. Ottimi anche il colore e il profumo. Penso che la Candonga Fragola Top Quality sia la miglior fragola italiana. L’ho conservata – come normalmente faccio con alcuni cibi per evitare il frigorifero – in un locale pensato appositamente che mantiene la temperatura a 16 gradi, come se fosse una dispensa, la fragola ha retto senza problemi. L’ho utilizzata anche per lo sciroppo di fragola , ha conservato il suo colore intenso e naturale. La Candonga Fragola Top Quality è invitante e coerente, non delude le aspettative”.
Prossimi appuntamenti le attesissime tappe lucane in provincia di Matera e in provincia di Potenza: il 27 aprile all’Hotel Villa Cirigliano – con l’Executive chef  Mario Demuro del Lucania Food Experience Team – in contrada Panevino, Tursi (Mt) dove gli ospiti pranzeranno dopo aver visitato i campi in cui è coltivata la top quality.
Il 30 aprile invece, sempre in Basilicata, stavolta in provincia di Potenza, appuntamento a “Le Masserie del Falco” (Forenza – PZ) con lo chef Gianfranco Bruno. L’evento vede la collaborazione dell’azienda Vigneti del Vulture, nota  per la sua produzione di vini di alta qualità: “Il buon vino si fa nel vigneto”.
Prevista, quanto attesa, la partecipazione di giornalisti e esperti di food e foodblogger italiani.
Fra gli appuntamenti promozionali e istituzionali, la partecipazione del Club Candonga – che rappresenta i produttori che coltivano Candonga Fragola Top Quality – a Tutto Food, fiera di Milano il 3,4,5 e 6 aprile.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here