Il Matera batte il Lecce 2-1 in coppa e passa il turno. Le pagelle di Tommaso Taccardi.

0
38

Le pagelle di TOMMASO TACCARDI:

12) D’Egidio VOTO 6,5. Buona prova per il nostro giovane portiere, sempre attento, denota una buona reattività. Si mette in luce con una bella parata su Doumbia al 68′.
3) Mattera VOTO 6. La partita non rappresenta grandi difficoltà per lui, svolge il suo compito mettendo la sua esperienza al servizio del reparto.
2) Scognamillo VOTO 6,5. Non giocava da quasi un anno, si fa trovare pronto rispondendo “presente!” E’ un uomo di cui si può fare, eventualmente, affidamento. Dal 61′ De Franco (SV)
36) Gigli VOTO 6. E’ un giovane di prospettiva che avrebbe bisogno di giocare di più. Qualche errore di misura come in occasione del pareggio di Persano.
21) Armellino VOTO 7. E’ bello vederlo giocare, non fa più di due tocchi, tenta la conclusione più volte, colpisce un palo e, quando esce Iannini, riesce a sostituirlo egregiamente anche nella posizione in campo.
4) De Rose VOTO 7,5. E’ un gran peccato che a calcio si gioca in 11! Ciccio De Rose meriterebbe di giocare sempre ed in qualsiasi squadra di vertice. Il suo correre e combattere in ogni angolo di campo è esemplare.
8) Iannini Voto 7. Gioca amministrando le sue forza, il suo gol vale da solo il prezzo del biglietto. Dal 67′ Strambelli VOTO 6,5. Ha il merito di trasformare il rigore con freddezza all’89’ chiudendo il match.
13) Meola VOTO 6,5. Non ha la dinamicità di Di Lorenzo, ma occupa la posizione in campo con diligenza, si fa apprezzare per qualche bel traversone dalla destra, esce al 70′ per crampi sostituito da Di Lorenzo (sv) che però andrà ad occupare la corsia di sinistra.
20) Carretta VOTO 5,5. Recuperare in pieno Carretta è fondamentale. Si sacrifica in pressing, corre tanto e si fa trovare pronto nelle ripartenza. Pecca ancora in fase di finalizzazione sciupando due buone palle (una per tempo) per fare gol.
7) Louzada VOTO 7. Si ha la sensazione che può dare molto molto di più e nonostante tutto risulta decisivo nella partita fornendo l’assist per il gol di Iannini e procurandosi il rigore che decide il passaggio del turno. Dotato di buona tecnica il suo andare “caracollante” disorienta la difesa avversaria.
27) Casoli VOTO 7. Sembra l’uomo più in forma del momento. Il più eclettico nel roster materano, ha occupato anche la posizione di falso nove in partita finendo la gara sulla corsia laterale di centrocampo giocando con l’intensità che lo ha sempre contraddistinto.
All. Auteri VOTO 6,5.
Cercava delle risposte importanti e, da chi più a chi meno, le ha avute. Ridisegna il Matera nel secondo tempo spostando vari uomini dalla loro posizione naturale, passaggio del turno meritato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here