Le squadre lucane si preparano alla nuova stagione e il Picerno si avvicina alla promozione in Serie D

0
61

Settimane di fermento per le squadre lucane che stanno costruendo le basi per la programmazione della prossima stagione agonistica 2014\2015, con la speranza che possa regalare grandi soddisfazioni.
Prime su tutte il Melfi che, dopo aver confermato Bitetto alla guida tecnica della futura squadra, ha già sancito l’inizio della campagna di pre-abbonamenti proprio per raccogliere i fondi necessari per sostenere le numerose spese di inizio stagione, tra iscrizione e fidejussioni varie. Insieme a Bitetto, riconfermati anche i suoi collaboratori Pasquale Visconti e Andrea Destino. Ora si cerca un nuovo direttore sportivo da affiancare al direttore generale Castaldi per costruire la squadra che affronterà la serie C unica.
Anche il Matera non sta certo a guardare: dopo l’eliminazione dalla Poule Scudetto per mano della Lupa Roma, la società materana guidata dal patron Colummella sta verificando la possibilità di poter gestire l’impianto sportivo XXI Settembre: dunque l’attenzione è tutta rivolta alla questione-stadio, anche se il presidente e il Sindaco Adduci sono vicini ad un’intesa.
Il Potenza, fresco di promozione in serie D, ha salutato l’artefice del trionfo, mister Pinuccio Camelia, e ha ingaggiato un nuovo allenatore: si tratta dell’ex trainer del Massafra, Angelo Sisto, scuola Bari, che proverà a condurre la squadra potentina agli obiettivi che saranno definiti dalla società di Occhinegro. Intanto la squadra del capoluogo ha organizzato numerosi stage allo stadio “Viviani” per visionare i giovani calciatori più promettenti della Regione, per creare un parco under forte e con ottime prospettive.
Il Francavilla è vicino al rinnovo del rapporto di lavoro con mister Lazic: il tecnico serbo ha infatti rifiutato il corteggiamento del Potenza, proprio per il suo forte legame con la cittadina sinnica e con patron Cupparo.
Il patron del Real Metapontino Casalnuovo annuncia, invece, il proprio disimpegno nella società lucana che, appena retrocessa in Eccellenza per mano della Puteolana, rischia di scomparire: venuto meno il presidente, che tuttavia è disposto a cedere la società a titolo gratuito, la città di Policoro sta tentando di salvare il titolo e regalare alla città una squadra che possa competere nel massimo campionato lucano, ma tutto è ancora avvolto nell’incertezza.
Intanto il Picerno è riuscito nell’impresa di superare il primo turno play-off: nella doppia sfida contro i siciliani di Misterbianco, la truppa di Catalano ha prima pareggiato in terra isolana e poi rifilato una sonora cinquina al “Curcio”, complice la giornata scellerata dei siciliani che hanno subito ben tre espulsioni. In gol per i picernesi Serritella ed Esposito, entrambi con una doppietta, mentre ha chiuso i giochi Bacio Terracino. L’ultimo ostacolo che separa la formazione lucana dalla Serie D è la Sarnese: in caso di vittoria nella finale play-off anche la squadra del Melandro potrà volare nella quarta serie nazionale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here