Matera cielo stellato, 2019 lumini nel Sasso Barisano

0
50

Per la prima volta dopo secoli, sabato 28 settembre il Sasso Barisano tornerà a essere il cielo stellato tanto decantato da poeti e scrittori e si animerà di luci, suoni e voci.

LUCI Alle 19 in punto al segnale della tromba dei Cavalieri della Bruna suonata da Piazza Duomo, 35 associazioni materane, i residenti e i commercianti del Barisano accenderanno tutti insieme 2019 lumini, trasformando il Sasso Barisano nello specchio del cielo.

SUONI Contemporaneamente in sei diversi luoghi: Piazza Duomo, Piazza Sedile, Piazza Vittorio Veneto, Piazzetta San Pietro Barisano, Affaccio di Sant’Agostino e Via Fiorentini, i musicisti del Conservatorio di Matera accompagneranno con musica dal vivo la magia delle stelle.
I sogni durano poco. Alle ore 20.00 un nuovo squillo di tromba darà il segnale alle stelle di tornare nel cielo. I materani spegneranno i lumini e l’elettricità tornerà ad illuminare la città.

VOCI Negli stessi momenti grazie al Women’s Fiction Festival e all’Agenzia Editoriale Emanuela Vita, voci da tutto il mondo leggeranno nel Sasso Barisano e in Piazza Duomo brani che celebrano la scrittura femminile e il tema dell’amore nelle sue varie declinazioni: politico, romantico, platonico, sociale. I lettori e gli ospiti del festival a partire dalle 20.00, con il cielo stellato che lentamente lascia la città, percorreranno le strade che coronano il Sasso Barisano, da Piazza Duomo a Piazzetta San Pietro Barisano, passando per Piazza Sedile e Piazza Vittorio Veneto in una vera e propria maratona letteraria che si concluderà alle 21.00 con la celebrazione del Premio Baccante in
Casa Cava.

mappa matera cielo stellato basilicata magazine

“Abbiamo raccolto in questi giorni – ha detto Emanuela Vita – una quarantina di iscrizioni per la lettura. Ma c’è ancora tempo per partecipare alla maratona letteraria leggendo storie che parlano d’amore in linea con il tema della edizione 2013 del Women’s fiction festival. L’indirizzo mail a cui rivolgersi è il seguente: contact@womensfictionfestival.com”. Matera Cielo Stellato è stato ideato da Francesco Foschino, che ne è anche coordinatore, nell’ambito della Community Matera 2019, è organizzato dal Comune di Matera, dal Comitato Matera 2019 ed è reso possibile dalla collaborazione volontaria di 35 associazioni materane, dei cittadini, dei Cavalieri della Bruna, del Conservatorio di Matera e del suo direttore Saverio Vizziello, del CSV Basilicata e del suo responsabile Gianleo Iosca, mentre il progetto grafico è a cura di EGO55, agenzia di grafica, marketing e web di Matera. Un’iniziativa che si fonda sulla collaborazione e la condivisione, come con il Women’s Fiction Festival, che cura la maratona letteraria in concomitanza.
Nel corso di una conferenza stampa svoltasi stamane in municipio, Francesco Foschino ha raccontato come è nata l’idea di questa iniziativa: “Nel lontano passato, raccontano gli scrittori, all’imbrunire e ad un suono convenuto tutti i materani usavano porre un lume dinanzi le loro case.
La città risultava costellata così di tante luci palpitanti, sì da farla parere uno splendido cielo stellato. Doveva essere un’emozione indimenticabile, narrata da tutti i viaggiatori del passato, se alcuni, rapiti dalla suggestione, ritennero che il nome “Matera” derivasse dal greco “meteoron”: cielo stellato. Da più di un secolo ormai la pubblica illuminazione e lo sfollamento dei Sassi ci hanno tolto la possibilità di osservare lo stesso suggestivo spettacolo. Era il momento di riprovarci, consapevoli che solo partecipando tutti insieme possiamo formare un cielo stellato.”
Nei giorni scorsi il sindaco di Matera, Salvatore Adduce, come ha spiegato il capo di gabinetto, Roberto Cifarelli, ha inviato una lettera a tutti i residenti nei Sassi con la quale si invitano i cittadini a collaborare all’iniziativa. “Si tratta di un evento che può riuscire solo se c’è la massima collaborazione dei cittadini, dei commercianti e dei titolari delle strutture ricettive che per solo un’ora devono spegnere le luci ed evitare di prendere la loro automobile”.
Il Sasso Barisano è stato suddiviso in 35 zone (o costellazioni), ed ognuna di queste è stata affidata ad un’associazione, cui spetta il compito di accendere i lumini forniti dal Comune, che assieme alla stampa delle locandine sono stati l’unico costo dell’iniziativa.
Gianleo Iosca, del Csv, in rappresentanza delle associazioni che collaborano all’iniziativa, ha sottolineato l’impegno delle tante realtà che operano sul territorio a lavorare insieme per un progetto comune, mentre Rossella Tarantino, del comitato scientifico di Matera 2019, si è soffermata sul ruolo della Community di Matera 2019 che in pochi mesi è riuscita ad allargare di molto il coinvolgimento della cittadinanza su singole missioni, su idee che, come questa, si sono trasformate in iniziative concrete.
Sulla parola “Insieme” che è anche il tema principale del dossier di candidatura si è soffermato, infine, l’assessore alla Cultura, Alberto Giordano. “Questa iniziativa collegata al Women’s Fiction Festival – ha detto – rappresenta il giusto coronamento di un mese che mai come quest’anno ha visto tantissimi eventi di grande livello”.

Le associazioni che hanno aderito sono le seguenti: Tutti i Chicchi del Melograno, Rete Volontariato Materano, Scout CNGEI, Profumo di Svolta, Onyx Jazz Club, Brio, UniTre, WWF, Scout Agesci Matera 1, Comitato Matera 2019, Guide del Parco Murgia, Arcieri Materani, Fotoclub, Ibermedia, Città Plurale, Scout Agesci Matera 3, Coord. Socio Sanitario, Cultura Giovane, Cittadini Solidali, Murgia Madre, FAI, Skenè, Cavalieri della Bruna, Legambiente, Scout Agesci Matera 2, Fidas, Caritas, Don Giovanni Mele, Avis, La Scaletta, Trekking Falco Naumanni, Cinergia, GTA Basilicata, MUV Matera, A.Ma.Sa.M

Sono partner dell’iniziativa: Cavalieri della Bruna, Conservatorio di musica di Matera E.R. Duni, CSV Basilicata, TRM
Radiotelevisione del Mezzogiorno, Women’s Fiction Festival, Agenzia Editoriale Emmanuela Vita

L’organizzazione desidera ringraziare in particolar modo: Residenti, commercianti e titolari di attività ricettive nel Sasso Barisano che accenderanno la propria illuminazione esterna un’ora più tardi, e al contempo accenderanno alcuni lumini; Ida Leone del Comitato 2019 per il contributo organizzativo, “Piersoft” Paolicelli per la predisposizione della mappa stellata, Francesca Ciannella per la promozione dell’evento.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here