Matera – Vibonese 1-0, il sogno continua. Le pagelle di Tommaso Taccardi

0
76

Una Vibonese ordinata e combattiva, non riesce ad evitare la sconfitta contro la capolista Matera che, da parte sua, non brilla affatto nell’occasione. Nel giorno del suo compleanno, risolve la partita, Gianmarco Ingrosso che, con un perentorio colpo di testa, insacca alle spalle di Russo un perfetto traversone battuto dalla bandierina dal sempre decisivo Negro.
Le pagelle di Tommaso Taccardi:
1) Bifulco VOTO 6,5. L’estremo difensore materano, appare sempre attento nelle poche circostanze chiamato in causa. Si registrano due interventi importanti, il primo su tiro di Sowe (30′) e il secondo (66′), di piede, su Scapellato lanciato a rete. CONCENTRATO.
28) Ingrosso VOTO 8. Il Match winner. Nel giorno del suo compleanno, si e ci regala un’ottima prestazione difensiva con un salvataggio in extremis su Torelli al 20′ e con un colpo di testa da calcio d’angolo al 40′ (di poco fuori) che è il preludio alla marcatura che arriva ad inizio ripresa (47′) con un gran colpo di testa che regaleranno alla squadra di patron Columella tre punti preziosi. AUGURI.
2) Scognamillo VOTO 6,5. Non fa rimpiangere affatto l’infortunato Ciro De Franco. Dalle sue parti gravita l’uomo più pericoloso degli avanti calabresi (Sowe) ma lui, lo tiene a bada nel migliore dei modi.
3) Mattera VOTO 7. Il solito Mastino dell’out sinistro, un top player per la categoria. Sempre pulito nei suoi interventi e, sopratutto, dalle sue parti non si passa.
27) Casoli VOTO 7. Instancabile. Comincia a destra e finisce a sinistra offrendo le stesse garanzie, una spina nei fianchi della difesa ospite. A Matera non lo si scopre oggi.
21) Armellino VOTO 6. Non la sua migliore prestazione. Viene annunciato in non perfette condizioni fisiche e lo si nota, nonostante tutto stringe i denti e suda la maglia.
8) Iannini VOTO 6. Appare un po’ sulle gambe e sbaglia qualche appoggio di troppo. Qualche lancio illuminante ed alcuni inserimenti interessanti, trova qualche piccola difficoltà a districarsi tra le maglie avversarie ma il suo apporto è indispensabile.
13) Meola VOTO 5,5. Bene in fase di copertura, meno bene in fase di appoggio. Si rende pericoloso con un colpo di testa al 29′ (fuori) su cross di Negro. Sostituito da Carretta dal 46′ (VOTO 5,5) che entra bene in partita creando parecchie insidie per la difesa calabrese ma, in fase di concretizzazione, risulta essere poco efficace.
10) Strambelli VOTO 5,5. Partita non proprio brillante per il barese. Solo una conclusione nel primo tempo, mai un affondo deciso e poco ispirato. Sostituito al 64′ da Salandria (VOTO 6,5) che, impiegato sulla fascia destra, riesce a dare più vivacità da quel lato garantendo una coperture efficace. Rispetto a Cosenza viene impiegato in una posizione diversa dando prova di una buona polivalenza.
39) Lanini VOTO 5. Spaesato. Ci rendiamo conto che entrare in determinati automatismi di squadra già collaudata non è semplice, il giocatore ce la mette tutta giocando sia al centro dell’attacco (primo tempo) che alla sinistra (secondo tempo). Il suo esordio in maglia biancazzurra non è sicuramente esaltante. RIMANDATO. Al suo posto entra De Rose (VOTO 6) che entra in un momento dove la squadra ha bisogno di sostegno a centrocampo. Svolge il suo compito con la solita abnegazione andando anche alla conclusione in una circostanza.
29) Negro Voto 7. Pur non essendo devastante come in altre circostanze, risulta essere sia illuminante che decisivo per l’assist fornito ad Ingrosso da calcio d’angolo. Per poco non mette anche lui la firma sul match con una conclusione che termina di poco a lato in un’azione di contropiede.
All. Auteri VOTO 6,5
Partita portata a casa con sofferenza sotto la sua suprema regia. A differenza delle altre volte, i suoi cambi, sono stati volti a non prenderle più che a darle. La squadra è apparsa carica di lavoro ed un po’ sulle gambe e lui, ha dovuto operare cambi a centrocampo per dar man forte ai centrali titolari. Mi permetto di aggiungere che forse, Infantino, andrebbe impiegato di più.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here