Matera, vietato distrarsi.

0
39

E’ un Auteri sereno e rilassato quello che si presenta in sala stampa alla vigilia del Match che vedrà impegnato il suo Matera con la Vibonese di mister Sasà Campilongo. Insolitamente loquace esordisce parlando della Vibonese così:
“Di questa squadra, sappiamo poco. La partita fatta contro il Foggia conta relativamente perché mancavano tanti giocatori, un aspetto di cui tenerne conto. Alcuni giocatori sono arrivati ed altri sono partiti e veramente non sappiamo in che maniera si schiereranno. Al di là, comunque, di come scenderanno in campo loro, noi dobbiamo essere quelli che siamo sempre stati, a noi servono i tre punti e dobbiamo fare in modo di portarli a casa attraverso il nostro gioco e facendo la partita giusta. De Franco è fermo ai box per un problema muscolare, indipendentemente dall’esito ecografico, stara fuori poco tempo ed è probabile che torni a disposizione per la prossima partita. In compenso rientrano Iannini e Carretta e, devo dire che, numericamente siamo a posto e che quindi, l’emergenza a cui abbiamo fatto fronte prima della sosta è finita. Al gruppo ho detto che tutti devono essere funzionali al progetto e che nessuno possa pensare in maniera egoistica andando a coltivare o soddisfare bisogni individuali. Bisogna fare bene e bisogna fare bene tutti, l’allenatore sceglie e sceglie in base alle indicazioni che riesce a trarre in settimana. Il mercato mi ha soddisfatto e adesso ho tanta possibilità di scelta. Concorrenza interna? Guai se non ci fosse. Sicuramente è un fattore molto importante e, in tal senso, stiamo meglio. Occorre che i ragazzi siano disponibili ma, sono sicuro, che avrò la massima collaborazione da loro. Di Lorenzo prosegue nella sua fase riabilitativa e può recuperare con più calma visto che comunque ha bisogno ancora di un po’ di tempo. Prendere inconsciamente sotto gamba questa partita? Saremmo veramente molto ingenui a dover prendere la partita sotto gamba. Ai ragazzi, di questo fattore ne ho parlato, la Vibonese ha cambiato allenatore, è ultima ma saremmo veramente molto stupidi a sottovalutare l’avversario anche perché, sarò ripetitivo, partite semplici non esistono, partite vinte senza soffrire, non esistono. Sono convinto però che nessuno di noi sottovaluterà la Vibonese perché sono troppi importanti i tre punti per noi! Equilibrati, consapevoli e privilegiare i concetti di gruppo, solo così si può andare lontano rispettando l’avversario sempre. Al di la dei moduli noi dobbiamo avere una sola faccia che è quella del gioco, dell’intensità, della prestazione, del dominio creando opportunità e concederne il meno possibile. Sono questi gli aspetti che appartengono ad una buona squadra di calcio”.
Un ultimo pensiero è poi rivolto alla lega che ha scelto, come sede unica, Firenze per le fasi finali dei play-off.
Su questo il mister dice chiaramante:”Io penso di non farli, sono concentrato a centrare l’obiettivo primo posto!”
Probabile Formazione:
Bifulco, Scognamillo, Ingrosso, Mattera, Casoli, Iannini, Armellino, Armeno (Salandria), Negro, Infantino, Strambelli.

Tommaso Taccardi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here