Motociclismo: Il team Otello riscalda i motori con Rubino e Taratufolo

0
7

E’ stata presentata questa mattina alla stampa l’attività agonistica 2014 del “Team Otello” impegnato sul doppio fronte delle competizioni motociclistiche di Velocità e Motocross. Quest’anno lo storico team lucano aggiunge agli impegni nazionali del pilota Raffaele Rubino che gareggerà nel Campionato italiano velocità “National Trophy” quelli a ruote tassellate con il pilota Pierluigi Taratufolo, impegnato nel Campionato Regionale Motocross e in quello interregionale “Trofeo dei tre mari”. Il Campionato National Trophy registra già il tutto esaurito con un totale di 80 piloti iscritti nelle due classi: la Superstock 600 e la Superbike 1000. Rubino prenderà parte al Campionato nella categoria Superbike 1000, in sella alla Kawasaki ZX 10 R opportunamente preparata con cambio elettronico e sospensioni sportive, accreditata di 200 cavalli alla ruota. Il National Trophy che si disputerà all’interno del Campionato Italiano Velocità prevede 5 gare sui circuiti di Misano, Mugello (2 gare), Vallelunga, Imola. La prima gara si terrà domenica prossima, 6 aprile, al Mugello. “Siamo pronti per iniziare questa nuova avventura agonistica – sostiene Rubino- partendo da un buon livello tecnico. La moto è al punto di suo massimo sviluppo ed io ho seguito un rigido programma di allenamento invernale per presentarmi al meglio delle condizioni fisiche in griglia. La novità di quest’anno è che sparisce la gomma unica per tutti i piloti. Noi abbiamo scelto Michelin che ha raggiunto un livello tecnologico degno di nota nel settore delle due ruote. Tanti sono i piloti iscritti al National Trophy che ho incontrato negli anni scorsi e con i quali mi confronterò quest’anno. Difficile fare previsioni ora perché, se non disputiamo la prima gara, non possiamo valutare il livello tecnico degli altri team e l’efficacia delle gomme in pista”.
Pierluigi Taratufolo, 24 anni, nuovo alfiere del team Otello nella specialità Motocross, correrà sui circuiti di Basilicata, Puglia, Campania e Calabria con la sua Suzuki RM-Z 450. “Riprendo l’attività agonistica – afferma Taratufolo- dopo uno stop forzato di circa 3 anni. Nei mesi scorsi ho ripreso ad allenarmi con costanza e credo di essere pronto per questa nuova avventura nel campionato della Basilicata e in quello interregionale. Finora ho gareggiato sempre con le 125 a due tempi per cui passare alla 450 a 4 tempi che ha un’erogazione molto diversa, rappresenta un balzo non da poco che ha richiesto grande preparazione fisica visto che la 450 è una moto ‘strappabraccia’. La prima gara di campionato che abbiamo disputato pochi giorni fa a Roggiano Gravina in Calabria ci ha dato già buone indicazioni. Ho chiuso al terzo posto nella classifica Basilicata e al sesto in quella interregionale”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here