Presentato a Roma il calendario della Polizia di Stato 2014

0
56

E’ stato presentato ieri a Roma il nuovo calendario della Polizia di Stato 2014. All’evento, presentato da Carlo Conti, hanno partecipato il Capo della Polizia, Direttore Generale della Pubblica Sicurezza, Prefetto Alessandro Pansa ed il Presidente del Comitato Italiano per l’Unicef, Giacomo Guerrera.
Tra gli ospiti c’erano l’attore e scrittore Giorgio Faletti ed i protagonisti degli scatti, poliziotte e poliziotti che con grande senso del dovere hanno testimoniato l’impegno quotidiano di tutta la Polizia di Stato, sia nel contrasto alla criminalità che ogni qualvolta sia stato necessario portare aiuto e conforto ai cittadini.
Gli scatti che accompagneranno i dodici mesi del 2014 sono frammenti di realtà, immagini di momenti che esprimono il significato della mission della Polizia di Stato: la sicurezza dei cittadini.
Ma il nuovo calendario, oltre che alla sicurezza, è dedicato anche alla solidarietà. Con il ricavato delle vendite del calendario, infatti, la Polizia di Stato sosterrà il progetto Unicef “Bangladesh – proteggere i bambini lavoratori e di strada”.
L’obiettivo del progetto è di realizzare in Bangladesh spazi permanenti a misura di bambino, rifugi notturni e temporanei; verrà data assistenza giuridica e legale e verrà fornita un’attività di integrazione e reinserimento sociale.
Polizia di Stato e Unicef lavoreranno, dunque, ancora una volta insieme per la solidarietà nei confronti dei bambini meno fortunati che vivono nei paesi più poveri del mondo.
Dal 2001 al 2013 sono stati raccolti per i progetti Unicef circa 1.800.000 euro.
Il calendario 2014 è disponibile anche in versione App (per i sistemi Android e iOS), gratuitamente scaricabile dal link del sito della Polizia di Stato http://www.poliziadistato.it/articolo/view/27831/ .
Si allegano: alcune foto del calendario ed una fotografia che ritrae l’attore e scrittore Giorgio Faletti insieme ad alcuni dei poliziotti protagonisti del calendario.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here