Prosegue il ripristino della provinciale Carrera vecchia a Bernalda. Lettera al prefetto dell’on. Burtone

0
64

Nella giornata di ieri, martedì 28 gennaio, Basilicata Magazine rendeva nota la singolare vicenda che ha coinvolto una 70 di studenti e pendolari della tratta Pisticci-Marconia-Bernalda, impossibilitati a raggiungere la cittadina jonica di Bernalda per l’interdizione al traffico dell’unica strada per raggiungere il paese e per la mancanza di un servizio navetta sostitutivo.
L’onorevole Giovanni Burtone ha voluto chiedere lumi al prefetto di Matera, dott. Luigi Pizzi, circa lo stato della situazione relativa allo spiacevole evento accaduto nella mattinata di martedì. Di seguito riportiamo la lettera dell’on. Burtone al Prefetto di Matera.
“Egregio Sig. Prefetto,
leggo attraverso i social network che in data odierna 70 pendolari prevalentemente studenti provenienti da Pisticci (compresa la popolosa frazione di Marconia) non hanno potuto raggiungere il comune di Bernalda.
Questo perché è stata chiusa la strada provinciale che dalla SS 407 Basentana porta al centro jonico a causa dei danni riportati dalle piogge dello scorso autunno e quelle più recenti.
Doveva essere predisposto un servizio navetta ma scoprire che il suo costo era superiore a quello della tratta chilometrica tra il comune di provenienza e Bernalda è stata davvero una amara sorpresa.
Quest’oggi di fatto è stato impossibile per gli studenti esercitare il loro diritto allo studio ed è facile immaginare che molti saranno stati anche contenti ma non lo è per la rappresentazione che il “pubblico” ha dato di se.
Già alcune mesi fa in occasione del crollo che ha interessato la strada Craco-Pozzitello informai le autorità competenti di quanto era accaduto agli studenti residenti a Craco che non avevano potuto raggiungere i loro plessi scolastici a causa di un disservizio nel trasporto pubblico locale.
Quindi non è la prima volta che accadono episodi di questo genere purtroppo strettamente collegati al dissesto idrogeologico del comprensorio materano.
Mi auguro che Ella, conoscendo la Sua attenzione per i problemi del territorio, nonché in relazione alla attuale presenza di un Commissario Prefettizio alla guida del comune di Bernalda, intervenga al fine di evitare il ripresentarsi di simili episodi.
Nel frattempo la informo che ho presentato una interrogazione al Ministro delle Infrastrutture per verificare la possibilità di provvedere in tempi rapidi con la Regione Basilicata alla individuazione di interventi finalizzati al ripristino della ordinaria viabilità per quanto riguarda l’accesso a Bernalda dalla SS 407 avendo ben presenti i danni che questa situazione sta comportando per le comunità del comprensorio ed in particolare per Bernalda.”

Sulla questione, la Provincia di Matera, in merito alla viabilità che interessa il comune di Bernalda, dichiara quanto segue:
“A seguito degli eventi calamitosi, degli scorsi mesi di ottobre e dicembre, si è reso necessario intervenire in maniera strutturale con la ricostruzione del corpo stradale in più punti. Lavori – ha evidenziato l’assessore alle Reti e Infrastrutture viarie, Angelo Garbellano – che richiedono un tempo di 45 giorni.
Sulla provinciale 154, invece, si è reso necessario limitare il traffico ai soli mezzi leggeri che possono transitare regolarmente, mentre ai mezzi pesanti è vietato.”
“Per quanto concerne i servizi di trasporto – ha proseguito l’assessore Garbellano – dalla giornata di domani (oggi per chi legge ndr) la ditta Chiruzzi assicurerà il collegamento, con un bus navetta, da e per il centro città a tutti i pullman che sosteranno al distributore Esso.” L’assessore Garbellano ha inoltre ringraziato l’associazione Federconsumatori, nella persona del presidente Giuseppe Cotugno, “per la sensibilità e il sostegno assicurato”.
“Senza l’impegno finanziario della Provincia, che attraverso l’assestamento di bilancio ha reso disponibili le somme necessarie, non avremmo avuto la possibilità di intervenire. Un dato che evidenzia ancora una volta – ha dichiarato il presidente Franco Stella – la situazione di estrema difficoltà nella quale siamo costretti a operare. Stiamo continuando a lavorare, nonostante l’innegabile immobilismo al quale ci hanno condannati, proprio per provare a risolvere i problemi del territorio. Noi non dimentichiamo i disagi delle nostre comunità e confermo come la volontà di ripristinare il collegamento dell’abitato di Bernalda con la Basentana ci ha visti da subito impegnati sulla soluzione.
Nel frattempo la struttura tecnica sta completando la progettazione degli interventi da eseguire lungo la provinciale 154 V tronco (c.d. Via Metaponto) così da inviare il progetto alla Regione Basilicata per il definitivo finanziamento dei lavori nell’ambito dei fondi CIPE.”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here