Tenta di estorcere denaro fuggendo con il gatto ma finisce in manette

0
42

Un immigrato rumeno è stato arrestato ieri pomeriggio a Matera dalla Polizia di Stato dopo aver tentato di estorcere denaro ad una commerciante del centro cittadino ed averla rapinata del gatto.
Il fatto è accaduto poco prima delle 17 su questa via Stigliani, a poca distanza dalla Questura: l’uomo, Nastase Gheorghe, 39 anni senza fissa dimora, è entrato nel negozio e, come già faceva da qualche giorno, ha cominciato a chiedere con insistenza dei soldi.
Al rifiuto della commerciante, l’ha minacciata dicendo che se non avesse avuto quanto richiesto le avrebbe “spaccato il negozio”.
Invitato ad uscire dall’esercizio commerciale, l’uomo ha alzato ulteriormente i toni affermando che prima o poi gliel’avrebbe fatta pagare. Poi, con mossa repentina, ha afferrato il gatto della commerciante ed è scappato via dichiarandoche l’avrebbe ucciso per vendicarsi.
Ma la commerciante l’ha inseguito per strada. “Se vuoi indietro il gatto devi darmi dei soldi”, allora ha insistito l’uomo. Ma la donna, dopo averlo raggiunto e con l’aiuto di una sua conoscente, è riuscita a riprendersi il gatto.
Nel frattempo, accortosi che era stata chiamata la Polizia, l’uomo è fuggito.
Subito dopo è stato però raggiunto dagli operatori di una volante che lo hanno tratto in arresto per tentata estorsione e rapina.
Pare che l’uomo avesse da qualche tempo preso di mira i negozi della stessa zona a cui si rivolgeva pretendendo soldi con fare sempre più minaccioso.
Dopo l’arresto, infatti, un’altra commerciante della stessa via Stigliani ha denunciato in Questura un episodio accaduto circa una settimana fa, quando lo stesso malvivente, vistosi negata un’ulteriore richiesta di soldi, l’ha afferrata ad un braccio e rivolgendole insulti l’ha spinta con violenza contro il muro.
Il Questore Stanislao Schimera ha convocato gli operatori che hanno effettuato l’intervento per esprimere loro il proprio compiacimento per la rapidità e la professionalità dimostrate.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here