TRAPPOLE PER MOTOCICLISTI AD OGNI INCROCIO

0
72

Vere e proprie trappole per motociclisti quelle disseminate nella città di Matera. A farla da padrona ad ogni incrocio e ad ogni rotatoria è la presenza insidiosa e pericolosa di brecciolino, più o meno distante dal bordo della carreggiata, ma comunque in zone dove spesso i motociclisti spesso mettono le ruote di scooter e moto. Ciò causa facilmente la perdita di controllo del mezzo e la conseguente caduta. Chissà quante volte sarà capitato di sentire, sotto le ruote dell’auto, della moto o della bicicletta, quella fastidiosa e pericolosissima ghiaia che fa perdere alle gomme l’aderenza sulla strada. La presenza di ghiaia, praticamente nei pressi di ogni incrocio o rotatoria, è imputabile principalmente allo sfaldarsi dell’asfalto dovuto alle abbondanti nevicate dello scorso mese di gennaio, seguite poi da un febbraio piovoso che ha “completato” l’opera, a discapito della sicurezza degli utenti che viaggiano su due ruote. Che sia stata spazzata in mezzo alla via dal vento, da una pioggia recente o da lavori in corso nelle vicinanze, la ghiaia va rimossa immediatamente da parte del Comune, il quale ha l’obbligo di tenere le strade in perfetto stato di manutenzione. Se qualcuno, infatti, vi scivola e si fa male, l’eventuale richiesta di risarcimento danni, avanzata nei confronti dell’ente locale, potrebbe essere accolta dal giudice. E il precedente “favorevole” si trova in varie sentenze della Cassazione. Il Comune che non fa manutenzione sulla strada è responsabile per gli incidenti causati a ciclisti e motociclisti caduti, senza loro colpa, sul brecciolino. Ciò vale anche quando il materiale è stato portato sull’asfalto dalla pioggia poche ore prima. Ma le trappole per i motociclisti non sono rappresentate soltanto dal brecciolino ma anche da assenza di manutenzione delle strade che in alcuni casi finisce per interessare anche le infrastrutture di sicurezza come i guard rail. In particolare, da diversi mesi ormai, sul cavalcavia della statale 7, in via La Martella, un intero pezzo di barriera guard rail divelta giace a lato della carreggiata e rappresenta un serio pericolo per i motociclisti in quanto li espone ad un serio rischio in caso di caduta. Infatti anziché proteggere, il guard rail funzionerebbe come una lama per chi malauguratamente ci finisse sopra. Ma è così da mesi nell’indifferenza di tutti. Finchè va bene…

Giovanni Martemucci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here