A MATERA NEL FINE SETTIMANA IL PRIMO EVENTO SUL RIUTILIZZO E RIUSO DEGLI OGGETTI

0
188

Si chiama “E-state Riutilizzando” il primo evento dedicato completamente alla cultura del riuso intelligente, del baratto, del riciclo, dello scambio e della solidarietà. Si svolgerà a Matera il 21 e 22 giugno nel piazzale di “Affare fatto shop” in contrada Rondinelle sulla statale 99 (uscita Santeramo zona commerciale 2). Tante le iniziative previste nella due giorni organizzata dall’azienda “Affare Fatto” e pensata per coinvolgere i cittadini sulle tematiche ambientali proponendo delle aree-percorsi che vengono sviluppate grazie alle numerose e variegate realtà presenti, piccole imprese, associazioni, artigiani, artisti che proporranno prodotti, servizi o anche solo idee, spunti da applicare nella propria vita quotidiana per rispettare l’ambiente e vivere meglio. Un menu ricco quello di “E-state Riutilizzando” che propone anche momenti di informazione e riflessione su tematiche di interesse per il cittadino, alternati a momenti di animazione tipici di una festa. Il programma si avvia sabato mattina alle ore 10 con la presentazione dell’evento e l’apertura degli stand. Alle 10 e 20 apriranno i laboratori di riciclo tenuti da Parble Art-ecò durante i quali artisti e designer condivideranno le loro conoscenze e la loro fantasia proponendo corsi e dimostrazioni basati sul riutilizzo, sul riuso creativo dei materiali inutilizzati e sulle infinite possibilità di riutilizzo di carta, plastica, gomme e tanto altro ancora. Per i bambini alle ore 11 arriverà il Ludobus un banchetto attrezzato che proporrà giochi creati con materiali di riciclo. Nel pomeriggio, a partire dalle ore 16 aprirà la zona aste che si svolgerà dalle ore 17 alle 19. Durante le aste a cui tutti possono partecipare saranno battuti complementi di arredo, oggetti di design, quadri artistici, materiali provenienti da stock. Parte del ricavato andrà in beneficienza. Alle 19 spazio all’intrattenimento con l’esibizione del gruppo folk materano “U uagnin assnziel” e la degustazione di prodotti tipici. Domenica il programma si ripeterà con gli stessi orari e modalità. Nei due giorni il pubblico potrà girare per gli stand o visitare il negozio “Affare fatto” ed acquistare a prezzi davvero modesti merce di qualsiasi genere come giocattoli, bigiotteria, calzature, oggettistica varia, mobili e arredamento, elettrodomestici, apparecchiature elettriche ed elettroniche, provenienti da aste fallimentari, cessazione attività, conto vendita di privati, eccessi di produzione. “La partecipazione all’evento –afferma Francesco Andrisani, ideatore dell’iniziativa- è rivolta a tutte le persone che credono in una nuova cultura della sostenibilità, contraria allo spreco e all’inquinamento ambientale. Partendo dal cambiamento di alcune piccole abitudini è possibile migliorare il mondo in cui viviamo. Condividendo le conoscenze nell’ambito del riuso creativo e con i laboratori didattici rivolti a piccoli e grandi, vogliamo diffondere la cultura del riutilizzo facendo capire che attraverso piccoli gesti si può contribuire a ridurre il proprio impatto ambientale fino a risparmiare risorse preziose”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here