Acuto Bawer. Bernalda vince. Coserplast inarrestabile

0
308

Domenica dal sapore dolce per la Bawer Matera di LegaDue Silver, vittoriosa in trasferta a Bari: i materani, con questa affermazione esterna, arrivano a 12 punti e avvicinano la vetta della classifica, distante quattro lunghezze, visto che la capolista Ferrara è stata superata da Chieti, prossimo avversario dei lucani.
La compagine materana in terra barese mostra meno incertezze rispetto a domenica scorsa, conquista la seconda vittoria consecutiva e fa tornare il sorriso ai tifosi. Per la Liomatic Bari è notte fonda: ultima in classifica e con la zona salvezza distante sei punti. Ne esce fuori una partita a senso unico, se non fosse per l’iniziale vantaggio dei pugliesi nel primo parziale, ma è poca cosa visto l’esito finale del match: 88-113 per la Bawer. E sono proprio i baresi che partono bene al PalaFlorio, portandosi subito sul 14-3. Ma Matera non si scompone, si riorganizza e torna in partita, chiudendo il primo parziale 21-31. Non c’è storia anche negli altri parziali, vista la troppa superiorità tecnica e di gioco dei lucani, trascinati da un inarrestabile Austin, autore di 27 punti. Nel secondo quarto Matera chiude avanti 44-65, mentre nel terzo quarto il distacco si fa ancora più rassicurante ( 62-89). Ultimo quarto di ordinaria amministrazione, mentre al fischio della sirena i ragazzi della Bawer dedicano la vittoria a coach Benedetto che, in settimana, è stato colpito dalla perdita del padre. Altri due punti d’oro per la Bawer che sta cercando di raddrizzare una annata partita al di sotto delle attese: e, di fatto, il tempo per migliorarsi c’è eccome.
Anche la BBC Group Bernalda sorride, conquistando la vittoria al PalaCampagna ai danni dei salentini di Monteroni: sofferto 67-62 che lancia i bernaldesi al terzo posto nella classifica della Divisione Nazionale B con 12 punti, a meno quattro dalle capoliste Scafati e Agropoli. Partita dura e sempre in bilico quella a cui hanno assistito i numerosissimi tifosi rossoblù, visto che Monteroni ha venduto cara la pelle e tentato in più occasioni il colpaccio. Grande prestazione di Cota, miglior realizzatore della partita con 21 punti. Partono forte i salentini, complice un avvio sonnacchioso dei padroni di casa, con il quintetto di Quarta che si impone 16-20. Nel secondo quarto Cotrufo dispone meglio i suoi, li sprona ad un atteggiamento più attento e determinato e i frutti si vedono subito, visto che le squadre vanno al riposo sul 31-27. Nel terzo quarto Monteroni si riavvicina pericolosamente, fino al 48-47 finale. Nell’ultima frazione il calore del pubblico, la giornata di grazia di Cota e Martone, la voglia e la passione di Cotrufo spingono la BBC verso la vittoria finale. Dopo questo appuntamento la BBC osserverà un turno di riposo, visto il ritiro del Messina: così il roster del presidente Salerno potrà recuperare le forze in vista di altri importanti impegni di campionato.
Altra sconfitta per il Consorzio Potenza nel campionato di serie C: stavolta, ad avere la meglio sui potentini è stato il Magic Team Benevento che espugna il PalaPergola 64-75. Decima sconfitta consecutiva per i ragazzi di coach Bochicchio che sono i candidati numeri uno per la retrocessione: anche questa domenica la Timberwolves paga a caro prezzo l’inesperienza e la poca attenzione in difesa. Avvio promettente dei potentini che chiudono la prima frazione 25-26. Nel secondo quarto i campani allungano il loro vantaggio fino al 36-48. Nel terzo quarto potentini ancor sotto 53-63. Nell’ultima parte di match, quando ormai il Consorzio Potenza non ha più nulla da perdere, si accende un’incredibile rimonta fino al 62-65 con la tripla di Rato( 25 punti e miglior realizzatore), ma i campani, secondi in classifica, dimostrano la loro qualità e mettono in ghiaccio la partita.

In A2 uomini altra affermazione esterna della Coserplast Openet Matera che si impone su Cantù 3-1 e rimane al terzo posto in classifica: altra grande prova dei materani, trascinati da un Krolis in giornata di grazia, che iniziano a pensare seriamente in grande per questo campionato. Avvio subito positivo per la Coserplast che vince il primo set 25-22. Nel secondo Cantù riequilibra il risultato, vincendo 25-23. Proprio nel terzo set sale in cattedra Krolis ( autore di 31 punti) che trascina i suoi alla vittoria per 27-25. Quarto set di sofferenza, ma affermazione finale 25-23. Per la formazione di Mastrangelo altra domenica vittoriosa e posizione di classifica prestigiosa che premia lo sforzo della società, la passione del coach, la bravura degli atleti.
In B1 Donne altra sconfitta per l’Avis Potenza che rimane ferma a zero punti: il Montella si impone 3-0 (25-11,25-22,25-22) non lasciando scampo alle potentine che, comunque hanno reso meno amara la sconfitta riuscendo a rimanere in partita nel secondo e terzo set.
In B2 Donne girone H sconfitta amara e deludente per la Cesare Ragazzi Potenza, superata anche da Benevento 2-3 e in piena lotta per non retrocedere: verdetto atroce per le ragazze di Claps, mai così male in campionato; i campani, nonostante una posizione di classifica deficitaria, hanno la meglio sulle padrone di casa. Primo set di marca potentina, con le ragazze di Claps che vincono 25-19. Ma le ospiti, guidate da coach Avitabile, recuperano lo svantaggio grazie ad un imprevedibile 17-25. Nel terzo set le beneventane danno continuità al loro buon momento e vincono 24-26. La Cesare Ragazzi suona la carica, torna in partita e si impone 25-11 nel quarto set. Al tie-break sembra cosa facile per le padroni di casa conquistare la vittoria, ma, a sorpresa, le ospiti capitalizzano gli errori della Cesare Ragazzi e vincono 11-15. Tanta delusione per le potentine che, salutati i sogni di gloria, devono stare attente a non essere risucchiate nei bassifondi della classifica.
Prima vittoria stagionale per la Ingest Montescaglioso che, grazie al nuovo coach Sapio e a quattro nuovi innesti, inizia a riscrivere la storia di questo campionato e ritorna a sperare nella salvezza. Le montesi, infatti, hanno battuto Nola 3-0 proprio in casa delle campane, superate in classifica, e lasciano finalmente l’ultimo posto in graduatoria. Partita dominata dal primo pallone all’ultimo, con le campane pesantemente contestate anche dalla dirigenza. Nel primo set la rinnovata formazione lucana si impone facilmente 17-25, nel secondo si ripete 16-25, nel terzo chiude la pratica con un altro 16-25. Grande soddisfazione a fine partite per le ragazze di coach Sapio che ora dovranno cercare continuità nei risultati per agganciare il treno salvezza distante sei punti.
In B2 Uomini netta vittoria di Lagonegro che si impone 3-0 contro Gioia Del Colle e conferma il secondo posto con 17 punti alle spalle dell’Aversa, prima con 22 punti. Ottima prove dei lagonegresi che si impongono con estrema facilità sulla formazione pugliese grazie ad una difesa attenta e ad un attacco infallibile. Già dal primo set si capisce che la partita sarà tutta dalla parte della Natura Lagonegro, vittorioso 25-13. Secondo set con maggiore equilibrio iniziale, ma nella parte finale ancora la squadra di casa prende il sopravvento grazie al 25-19 finale. La musica non cambia nell’ultimo e decisivo set che consegna la vittoria ai lucani (25-15 il finale) e li lancia sempre più in alto in classifica. L’altra lucana impegnata nel girone G è l’Amatori Potenza, superata nettamente a Leverano dai padroni di casa 3-0. Partita oscena dei potentini, con parziali umilianti che rendono più che nera la domenica di coach Pamela Petrone che,alla ripresa, dovrà spronare i suoi a non fare simili figuracce. La zona salvezza si allontana a due punti, ma le partite da giocare sono ancora tante e certamente i potentini possono ambire ancora alla salvezza. Che non sarà una partita facile lo si capisce già dal primo set, nel quale i potentini vengono sommersi 25-14. Nel secondo set il match diventa quasi impossibile, con il Parco Grancia Potenza superato ancora 25-10. Terzo set di pura amministrazione per Levorano che domina e si impone 25-11.

Altra sconfitta in A1 di hockey per la Pattinomania Matera, superato dal Prato in trasferta 7-1. Altra partita inconsistente dei materani che sono giunti così alla quinta sconfitta consecutiva, mantenendo comunque il vantaggio di quattro punti dall’ultimo posto occupato da Correggio che vale la retrocessione in A2. E proprio la squadra Cenerentola del campionato sarà la prossima avversaria della Pattinomania: l’obiettivo è vincere per aumentare il vantaggio in classifica. Tornando alla partita di Prato, l’unico gol messo a segno dai lucani porta la firma di Cellura. In testa alla classifica tutto invariato, con Forte dei Marmi che domina con 22 punti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here