Boom Boom Bawer. Coserplast sempre seconda. Bernalda da play-off

0
133

La Bawer Matera risorge e conquista la seconda piazza della classifica di LegaDue Silver. L’importante blitz di Roseto degli Abruzzi permette al roster di Benedetto di aggiudicarsi la posizione d’onore del campionato e rilanciarsi definitivamente in chiave promozione. Partita sensazionale per i lucani che demoliscono le tenui resistenze degli abruzzesi e vincono 73-96 risvegliando gli assopiti sogni di gloria dei supporter della squadra della città dei Sassi. Quarta vittoria consecutiva per la Bawer contro la Sharks Roseto che è stata nettamente inferiore rispetto al quintetto ospite guidato dal trascinatore americano Austin ( 25 i punti realizzati). Nulla da fare per la coppia americana di casa: Legion e Sowell sono stati ampiamente sovrastati dall’altra coppia americana, quella in forza alla Bawer, composta da Austin e Jones che finalmente sono riusciti a mostrare appieno tutto il potenziale. Ad un avvio sostanzialmente alla pari ( 25-25 il primo quarto) è seguito un cambio di marcia evidente dei materani che iniziano a fare sul serio già nel secondo parziale, imponendosi 43-47 grazia ai colpi di Rezzano, Austin e Jones. Ma al ritorno dalla sirena la determinazione sembra triplicata, gli ospiti, affamati di vittorie, combattono con ferocia su ogni pallone e si portano avanti, al termine del terzo quarto, 54-72. Una distanza abissale che la Bawer riesce facilmente a controllare, rischiando più volte, nell’ultima parte di gara, di andare su un pesante +30. Alla fine tanta gioia per Rezzano e soci che finalmente riescono a dimostrare di essere una delle migliori squadre del torneo e, al ritorno sul parquet dopo la sosta natalizie, promettono altre sorprese.
Anche il Bernalda si congeda per le vacanze natalizie con una convincente vittoria su Lanciano: al PalaCampagna, in un palazzetto gremito, la truppa di coach Cotrufo non manca l’appuntamento con il successo e rafforza la sua posizione in piena zona play-off, con 14 punti conquistati. Un ottimo bottino per Laganà e compagni che si stanno rivelando un’autentica sorpresa di questa Divisione Nazionale B. La partita è stata molto combattuta: la BBC sempre avanti, ma Lanciano che non ha mai gettato la spugna e ha provato più volte a rimettersi in carreggiata. Non sono della partita Derraa e Candela, il primo per motivi imprecisati, il secondo per un infortunio prima della partita, ma le loro assenze non pesano nell’economia del gioco bernaldese visto che il quintetto di casa parte forte e si porta avanti 20-13 alla chiusura del primo parziale; al rientro in campo Martone si carica in spalla la squadra e da continuità alla prestazione, portando i suoi su un rassicurante 32-23. Al rientro dagli spogliatoi Lanciano prova a rientrare in partita provocando grossi grattacapi alla retroguardia di casa, ma Bernalda riesce a resistere e chiudere avanti anche la terza frazione 45-38. Nel quarto parziale Laganà (miglior realizzatore con 16 punti) trova i punti della sicurezza e il Bernalda conduce in porto una vittoria sofferta, ma senz’altro meritata. In questa sessione di mercato, vista l’ottima classifica e il buon momento del movimento cestista di Bernalda, chissà se la dirigenza di Largo San Donato regalerà qualche innesto alla rosa, alimentando il sogno play-off di una città sempre più legata alla sua Cestistica.
Altra sconfitta che chiude un 2013 amaro per il Consorzio Potenza, superato anche da Nardò 38-72. C’è poco da commentare visto che la Timberwolves non è rimasta in partita nemmeno in un quarto e non è riuscita ad abbozzare neanche una rimonta per salvare almeno l’orgoglio. Annata amara per i ragazzi di Bochiccio che hanno collezionato l’undicesima sconfitta su altrettante partite: la classifica piange e, con zero punti conquistati, la retrocessione sembra una certezza.
Settimana di alti e bassi per la Coserplast Matera che domenica ha perso in casa 0-3 con Sora in una partita dove è pesata come un macigno l’assenza di Krolis, impegnato con la nazionale olandese: il Matera aveva perso la seconda posizione e l’opportunità di conquistare il primato solitario. Ma nel giorno di Santo Stefano la squadra di Mastrangelo si rialza e riconquista la seconda piazza nel campionato di A2 superando il trasferta il Castellana 1-3. Partita vinta con molta sofferenza dal sestetto di Matera che deve fare ancora a meno di Krolis, ma stavolta i lucani non si fanno sorprendere e si rialzano in fretta dopo la batosta di domenica. Primo set orribile per Luppi e compagni che si fanno superare dai padroni di casa 25-13. Da qui in poi si concretizza la rinascita della Coserplast che, punto dopo punto, dimostra tutto il suo coraggio e la sua grinta, pareggiando il conto dei set grazie ad un incredibile 27-29. Rimesse a posto le cose e rotto il ghiaccio, i ragazzi di Mastrangelo conquistano anche il terzo set con un meno equilibrato 19-25. Bramosi di tornare al secondo posto, Matera chiude la partita vincendo l’ultimo parziale 20-25. Questa vittoria consente alla Coserplast di rilanciarsi e affrontare i futuri impegni con la consapevolezza di essere una delle squadre più forti del torneo.
In B1 donne segnaliamo l’ennesima sconfitta dell’Avis Potenza che stavolta è superato in trasferta a Maglie 0-3 e rimane inchiodata all’ultimo posto in classifica senza punti conquistati. Annata nera per la pallavolo potentina che non sta raccogliendo quanto seminato nelle scorse annate sportive.
In B1 Uomini ha riposato, invece la Virtus Potenza che mantiene il rassicurante +6 dalla zona retrocessione e si concede vacanze natalizie in assoluto relax.
In B2 donne il derby tra Cesare Ragazzi e Ingest Montescaglioso segna la rinascita definitiva delle montesi che vincono la loro seconda partita esterna consecutiva 0-3 e avvicinano la zona salvezza, ora lontana sei punti. Ma il derby suona anche un requiem per la Cesare Ragazzi che viene affossata in casa dalle corregionali e,dopo aver detto addio ai sogni play-off, ora deve stare attenta a non essere risucchiata nel baratro della retrocessione: troppo pochi i dodici punti conquistati dalle ragazze di coach Claps e adesso anche la salvezza diventa un obiettivo non facile da raggiungere. Per la Ingest prestazione gagliarda nel capoluogo lucano che consente alle ragazze di Montescaglioso di rimanere in corsa per la salvezza.
In B2 Uomini ottima prestazione del Lagonegro che batte Isernia 3-0 e, sfruttando il turno di riposo della capolista Aversa, si avvicina alla vetta della classifica. Partita ben interpretata dai ragazzi di Bosco che hanno affrontato la quarta forza del campionato: la squadra molisana, tuttavia, è stata superata dalla maggiore compattezza e dal miglior gioco di squadra espresso da Lagonegro che ora può ambire addirittura alla promozione diretta in B1.
Vittoria in sofferenza anche per la Amatori Potenza che espugna al tie-break Tricase e rimane attaccata al treno salvezza: la squadra di Pamela Petrone è stata capace di ribaltare una partita che si era messa male (2-0 per i padroni di casa) ma il coraggio e la determinazione del sestetto potentino sono state armi fondamentali nella rimonta che ha consentito di portare a casa due punti importanti per la salvezza.
Chiude la domenica sportiva l’amara sconfitta della Pattinomania Matera che, in A1 di hockey, viene superata in casa da Bassano 3-7. La classifica resta precaria ( un solo punto di vantaggio sulla zona retrocessione): non è bastato tornare a giocare nella tensostruttura di Via dei Sanniti per invertire la pericoloso tendenza alla sconfitta che sta caratterizzando le ultime prestazioni dei materani. Ora bisognerà sfruttare la pausa per prepararsi al meglio ai prossimi impegni e cercare di tornare alla vittoria.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here