Cosa indossare durante le festività natalizie e capodanno? I consigli di Anna Elena Viggiano

0
259

Ogni anno siamo alle prese con la scelta sull’abbigliamento da indossare durante i pranzi o vari cenoni di Natale e di Capodanno tipici delle festività che ci accingiamo a vivere. Per donne e uomini è un vero dilemma. Quali sono le tendenze della moda 2013-2014? Riciclare o non riciclare? E il trucco? Vi proponiamo i consigli di Anna Elena Viggiano, personal shopper e consulente d’immagine, che lavora da 5 anni anni a contatto con la bellezza come responsabile commerciale e formazione per Yves Rocher France (Fondatore della cosmetique vegetale). Proprio la figura del personal shopper, in voga negli ultimi anni anche in Italia, consiste nel consigliare al cliente l’abbigliamento che lo valorizza di più, cercando di acquistare i capi giusti per la persona giusta.

– Abbigliamento Bon Ton: abito lungo per il Classico party e feste chic ed eleganti, ideali per un cenone al ristorante o in una location che richiede un certo dress code.
– Cene più informali, magari a casa di amici preferite abiti corti o che si appoggiano al ginocchio.
– Cena a casa vicini al camino? Un bel felpone con lustrini, pantacollant e un paio di scarpe comode.
– No ciabatta, almeno a Capodanno!
– Per i colori preferite come sempre il rosso Valentino, nero, argento e oro tradizionali per le feste. Io propongo il blu notte ormai considerato il nuovo nero che trovo molto elegante e ricercato.
– Se non si ama la gonna, un Bustier scollato in pizzo ton sur ton che si abbina benissimo con un paio di jeans o un pantalone nero, una giacca smoking e la decolté che ne fa da padrona.
– No stivali, stivaletti tranne se non s’indossa una minigonna vertiginosa o un mini abito.
– L’intimo rigorosamente rosso con calze velate
– No collant di lana e 250 denari su abiti scollati.
– No alle orrende bretelline del reggiseno in silicone.
– Preferibile indossare pochette o borsa a mano, possibilmente non abbinate la borsa alle scarpe… non si usa più!
– Gli accessori, punto dolente! Se utilizziamo orecchini molto grandi e appariscenti, la collana sarà minimalista e viceversa per non creare l’effetto lampadario dell’800.
– Le mani, unghie corte a polpastrello smaltate con rosso o bordeaux e per le amanti del neutro anche un taupe non sarebbe male!
– No unghione con Nail-Art, le trovo poco glam!
– Il trucco: se consideriamo che il rossetto rosso bordeaux è di rito nelle feste e che io personalmente trovo molto elegante, e se non si hanno labbra eccessive su cui daremo un neutro, gli occhi andranno valorizzati senza appesantirli con giochi di colore che variano in base ai colori dell’anno: viola, verde e blu pavone. Le ciglia dovranno essere ben lavorate.
– Lo smokey eyes durante le feste lo trovo interessante!
– Si a lustrini, illuminanti e acque scintillanti su tutto il corpo.
– Si alle buone “mangiate” durante le feste, ma senza esagerare per non ritrovarci qui a metà gennaio a piangere come i coccodrilli.

di Anna Elena Viggiano
Personal shopper e consulente d’immagine
Responsabile commerciale Yves Rocher France

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here