Diffamazione a mezzo stampa: condannati Nino Grilli e Nicola Piccenna

0
381

Questa sera (21 Novembre) alle ore 19:00 il Giudice Monocratico del Tribunale di Catanzaro, D.ssa Fatale, ha condannato Nicola Piccenna (giornalista pubblicista) e Nino Grilli (Direttore responsabile), rispettivamente a sei e quattro mesi di reclusione e 800 e 400 euro di ammenda: diffamazione a mezzo stampa ai danni di Nicola Buccico (avvocato del foro di Matera), Annunziata Cazzetta e Giuseppe Chieco, rispettivamente sostituto procuratore e procuratore capo (oggi in quiescenza) della Procura della Repubblica di Matera presso il Tribunale di Matera.
Per le motivazioni della sentenza, il Giudice ha stabilito il termine di 90 giorni.
Nel consueto rispetto per il lavoro dei magistrati e del sistema giudiziario Italiano, pienamente convinti dell’insussistenza del reato contestatoci, aspettiamo di conoscere le motivazioni per valutare le modalità del ricorso in Corte d’Appello. Riteniamo inopportuno, senza conoscere le valutazioni e gli argomenti che hanno determinato la decisione del magistrato, effettuare commenti.
In ossequio al diritto dovere di fornire un’informazione precisa, libera e tempestiva su fatti d’interesse pubblico, per continuare ad affermare nei fatti la libertà di stampa che rientra prioritariamente tra gli interessi da tutelare in difesa dell’art. 21 della nostra Costituzione, abbiamo voluto noi stessi comunicare questa notizia in segno di attenzione verso i nostri affezionati lettori e verso tutti i cittadini di buona volontà e solidi sentimenti democratici.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here