Il medico pisticcese Pasquale Florio sarà premiato a Vancouver

0
377

Il primario del reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale “San Jacopo” di Pistoia Pasquale Florio, pisticcese di nascita, il prossimo 17 novembre volerà a Vancouver per ricevere il premio per il miglior abstract in isteroscopia in occasione del 43° Congresso mondiale di Chirurgia Endoscopica mini-invasiva. Il medico lucano lavora presso l’ASL 11 di Empoli e, attraverso una collaborazione quinquennale con professionisti dell’Università “Federico II” di Napoli, ha potuto dimostrare come sia possibile, attraverso un intervento in isteroscopia, risolvere alcune malformazioni uterine, permettendo la gravidanza. Le malformazioni uterine interessate sono quelle definite “T-shaped uterus” o “Uterus Juvenilis”, le quali restringono la cavità uterina e, a causa dello spazio limitato, non permettono di accogliere la gravidanza. Tuttavia, la squadra medico-scientifica di cui fa parte Florio ha dimostrato che un semplice e rapido intervento per ampliare la cavità uterina può permettere la gravidanza attraverso l’esecuzione di 4 incisioni longitudinali delle pareti uterine con un elettrodo bipolare durante l’isteroscopia (in sedazione della paziente). Su 30 pazienti trattate, l’intervento di ampliamento è riuscito in tutti i casi tranne che in uno, ma soprattutto delle pazienti trattate il 60% è rimasta incinta e ha portato a termine la gravidanza. Si tratta di importanti novità quelle introdotte da Florio e dagli altri ricercatori che verranno applicate a livello internazionale in ambito di isteroscopia ambulatoriale. In seguito agli ottimi risultati ottenuti, il medico pisticcese conseguirà il premio in Canada a coronamento di un faticoso percorso di ricerca che si è rivelato vincente e che permetterà alle donne con tali malformazioni di poter realizzare il sogno di una gravidanza.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here