Il Real Metapontino vince il triangolare del “Michetti”

0
220

Il Real Metapontino si aggiudica il Trofeo UDIAL, torneo della Città di Pisticci dedicato alla memoria di Gaetano Michetti e Renato Gioia, due importanti personalità che tanto hanno saputo fare per il bene della comunità. Il triangolare di calcio, giocatosi in un caldo torrido davanti a circa cinquecento spettatori, ha visto trionfare la squadra di mister Finamore, brava a superare i padroni di casa del PisticciMarconia, alla prima uscita dopo la rivoluzione societaria, e a pareggiare contro i più quotati avversari del Francavilla che, nonostante la categoria superiore, è stato bloccato sullo 0-0 dagli jonici. Per i padroni di casa, invece, due sconfitte in altrettante sfide, anche se si sono viste buone trame e discreta organizzazione, anche se ci vuole ancora tanto lavoro per raggiungere un livello di forma accettabile e una qualità di gioco migliore. Il PisticciMarconia ha esordito nel triangolare affrontando i pari categoria del Real Metapontino, in cui militano molti ex giocatori pisticcesi, tra cui Guarino, Lavecchia, Cirigliano e Marino. Nelle file della formazione di casa esordio per il nuovo acquisto Margiotta, autentico bomber che ha vestito le maglie del Picerno, Rossoblù Potenza e altre squadre lucane di alto rango prima di sposare la causa giallorossoblè. Nella prima mini-partita, il PisticciMarconia è subito pericoloso con un tiro di Musillo che, pochi minuti dopo, serve una palla d’oro a Grieco che si lascia ipnotizzare da Marino in uscita. Nonostante il buon inizio degli uomini di Fortunato, sono proprio gli uomini con la casacca azzurra a passare al 24’ con una punizione velenosissima di Ambrosecchia che sorprende l’estremo difensore Zaina. Al 30’ Gallitelli, ancora su punizione, impegna severamente Zaina che si deve arrendere qualche minuto dopo proprio all’attaccante di Bernalda che realizza un penalty concesso per atterramento in area di Cirigliano da parte di Cocina. Il PisticciMarconia prova a rientrare in partita, ma la splendida parabola disegnata da Margiotta direttamente da calcio di punizione viene sventata da un plastico intervento del portiere ospite che si rifugia in calcio d’angolo. Neanche l’ingresso di bomber Agneta rivitalizza la sfida per i padroni di casa che sono costretti alla resa per 2-0. Poiché sconfitti, i giocatori di mister Fortunato rimangono in campo e affrontano il Francavilla, squadra che affronterà il campionato nazionale di Serie D: la partenza dei sinnici è molto intensa, con Ranieri che si divora il vantaggio a due passi dalla porta difesa da Maida; è ancora l’estremo difensore di casa a fermare prodigiosamente l’offensiva di Mansour, lesto a rubare il pallone al difensore Vukcevic. Poco dopo Maida è ancora miracoloso poiché riesce a sventare un sicuro autogol del suo compagno di reparto; sulla respinta si avventa Sperandeo che calcia alto. Al 16’ i sinnici sbloccano la mini-partita grazie ad un bellissimo colpo di testa di Mansour che insacca la sfera alle spalle dell’incolpevole Maida. Il PisticciMarconia prova a reagire, ma Grieco, servito alla perfezione da Agneta, si fa rimpallare la sfera da un difensore al momento della conclusione in porta. I padroni di casa sono ringalluzziti e, proprio su un perfetto assist di Laino, Agneta sfiora il pareggio, ma De Gennaro respinge la minaccia. Nulla da fare per la compagine locale costretta alla resa anche nella seconda sfida. Terza partita in cui Francavilla e Real Metapontino non pungono e chiudono sullo 0-0: risultato che premia la compagine jonica in virtù di un maggior numero di gol realizzati.
Buon test per i padroni di casa che hanno confermato gli ingaggi del difensore Vukcevic, del centrocampista Tancredi e dell’esterno Francesco Grieco, oltre a bomber Margiotta che proverà a garantire il suo contributo realizzativo per permettere alla neonata società di raggiungere gli obiettivi prefissati ad inizio stagione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here