La Bawer Matera inaugura il 2014 con una vittoria. La Coserplast saluta i sogni di primato

0
110

Blitz esterno della Bawer Matera che inizia col botto il nuovo anno, espugnando Casalpusterlengo 68-72, trascinata dall’americano Austin, autore di 31 punti. Partita difficile quella disputata in terra lombarda, con un avvio sonnacchioso da parte dei materani che, tuttavia, dal secondo quarto, ingranano la marcia e riescono a dominare l’incontro, conquistando due punti fondamentali che confermano il terzo posto in Lega Due Silver con 18 punti, quattro in meno della capolista Ferrara, sconfitta a Recanati.
Partenza col freno a mano tirato per il quintetto di Benedetto che si lascia sorprendere dalle verve realizzative di Aronhalt e dalla positiva prestazione di Bonessio che portano la squadra lombarda avanti 25-14 al termine del primo quarto. Nel secondo parziale Kyle Austin si carica in spalla la squadra e regala momenti di altissimo livello sportivo, trascinando la sua Bawer fino al 38-37. Al rientro dagli spogliatoi al Matera non resta che completare la rimonta e mettere a distanza di sicurezza gli avversari: Austin e Jones si alternano negli attacchi, Iannuzzi e Cantone provano a sorprendere la difesa lodigiana che è costretta ad arrendersi 53-60. Effettuato il sorpasso, nell’ultimo quarto la Bawer soffre il ritorno del quintetto di casa che, con la forza della disperazione, prova a rientrare in gara con numerosi tiri, ma alla fine a gioire sono gli ospiti che tornano in terra lucana vittoriosi e si riscattano dopo la battuta d’arresto casalinga della quattordicesima giornata con Agrigento. Finisce così il girone d’andata: dopo un avvio incerto, le cinque vittorie nelle ultime sei gare hanno proiettato la Bawer nei quartieri alti della classifica; da ora in avanti al PalaSassi ci sarà da divertirsi.
Perde la BBC Bernalda, impegnata nel campionato Nazionale B: la formazione di Cotrufo si arrende al PalaDolmen di Bisceglie 84-74 contro la locale formazione pugliese. Nonostante la battuta d’arresto la BBC mantiene una posizione nei play-off e può vantare il discreto esordio del nuovo acquisto Castoro, chiamato a sostituire il partente Derraa. Tuttavia ci si aspettava qualcosa di più dal quintetto bernaldese che non è riuscito ad imprimere un giusto atteggiamento alla partita, venendo surclassato in ogni parziale. Sempre ad inseguire, Russo e compagni non sono riusciti a trovare le giuste misure e il giusto gioco per opporsi alla forte compagine pugliese che, con questa vittoria, entra di diritto nella zona play-off. Partenza equilibrata, con le due squadre che provano a sfruttare le loro peculiarità: da una parte il Bisceglie prova a far sua la partita con uno strapotere fisico evidente, dall’altra il Bernalda si affida alla velocità dei suoi atleti brevilinei. Il primo quarto si chiude con i pugliesi avanti 19-18. Nel secondo parziale il Bisceglie, trascinato da Corvino, mattatore del match con 16 punti, aumenta il vantaggio, chiudendo la frazione avanti 42-35. Al rientro delle squadre sul parquet gli ospiti non riescono ad imbastire una rimonta e, anzi, vengono sommersi dagli attacchi pugliesi che impinguiscono il risultato fino al 66-51. Quarto tempo di pura amministrazione per il quintetto di Soccimarro che conquista i primi due punti del 2014 e raggiunge così la zona play-off.
Altra sconfitta per la Timberwolves Potenza a Mola: i pugliesi si impongono 85-59 e salgono al secondo posto nella Divisione Nazionale C. Per i lucani è la tredicesima sconfitta su altrettante partite: stavolta l’attenuante è l’influenza che si è sparsa come un’epidemia sugli atleti del capoluogo lucano che hanno issato per l’ennesima volta bandiera bianca. Non sono bastate le ottime prestazioni di Lorusso e Rato ( 22 punti il primo, 19 il secondo) ad arginare lo strapotere del Geofarma Mola di Lotesoriere che, con questa vittoria stacca il Benevento e si avvicina alla vetta.
Ancora una sconfitta per la Pattinomania Matera che, nel 13 turno di A1 di hockey, è dovuta soccombere al Breganze al termine di una buona prestazione che ha evidenziato numerosi passi in avanti del team di Marzella: 5-4 il punteggio in favore della vice capolista, ma il Matera non ha assolutamente demeritato e ha sfiorato addirittura il colpaccio in terra veneta. I gol degli ospiti sono stati messi a segno da Santeramo D (tripletta) e Papapietro. La formazione lucana mantiene il punto di vantaggio sulla coppia dell’ultimo posto Viareggio- Correggio e, con un organico rinvigorito, proverà a conquistare la salvezza già dalla prossima partita contro il Trissino.
Domenica amara anche per la Coserplast Openet Matera che, nel big match di Padova con la capolista, viene asfaltata 3-0 con parziali netti e poco incoraggianti: troppa la differenza dei due sestetti, con la Coserplast che deve rinunciare a Krolis prima e Luppi durante la partita. Ne viene fuori un incontro dominato dai veneti che affettano le ambizioni di primato di Matera. Primo set senza storia, con la Tonazzo che si impone 25-15. Mastrangelo si sgola in panchina, ma i suoi ragazzi non lo seguono e si fanno surclassare nel secondo parziale 25-10. Ultimo set senza speranze per la Coserplast che perde 25-14 e abbandona anche la seconda posizione. Le assenza sono risultate pesanti ai fini dell’economia del gioco, ma non tutto è perduto visto che nella Final Four di Coppa Italia ci sarà il rientro di Krolis in squadra e a Monza sarà tutta un’altra musica.
Impegnato nella Final Eight anche la Natura Lagonegro di B2 che, contro l’imbattuta Exton Aversa, prima nello stesso girone, si impone 3-0 nell’andata dei quarti di finale e si candida alla qualificazione alla Final Four. Partita formidabile per gli uomini di Bosco trascinati da uno stellare Toma. I campani sono domati nel primo set, quando Durante e compagni si impongono 25-18. Nel secondo set i lucani chiudono ogni varco, effettuano un gioco produttivo e si impongono 25-19. Terzo set che registra il ritorno dei campani che, però, non riescono a rientrare in partita e sono sconfitti 25-22. Dopo questa eccellente prestazione le quotazioni della formazione di Lagonegro sono in netta scesa. Le altre squadre impegnate nei campionati di B1 e B2 maschili e femminili riprenderanno i loro cammini nei rispettivi campionati a partire da sabato 11.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here