La perla di Gallitelli fa gioire il Real Metapontino

0
210

E’ bastata la magia balistica di Gallitelli al Real Metapontino per espugnare il “Michetti” di Pisticci: il giovane attaccante di origine bernaldese ha fulminato con tiro terrificante Tesone e regalato la vittoria che proietta il Real Metapontino nei piani alti della classifica. Il risultato, tuttavia, non è proprio meritato visto che il PisticciMarconia ha disputato una buona prova, ma non è riuscita a concretizzare le numerose occasioni avute. La decima giornata di campionato metteva di fronte due squadre imbottite di ex, tutti dalla parte metapontina: Guarino, Lavecchia, Marino, Maida, Laviola, Ripa e Margiotta, in passato, hanno vestito la casacca del Pisticci e del Marconia. Inizio spumeggiante con il Real Metapontino che prova a sbloccare subito il risultato, ma Lavecchia, dopo appena 3’ si divora il gol del vantaggio spedendo alta una conclusione in piena area. Al 5’ Gallitelli da punizione colpisce l’esterno della rete, ma sull’azione successiva si svegliano i padroni di casa: è il solito Anelli a suonare la carica, provando a sorprendere il portiere con uno spiovente dalla fascia sinistra che testa la reattività di Marino, bravo a deviare la conclusione in corner. La punta pugliese si ripete al 10’, ma la sua conclusione da punizione defilata viene smanacciata in angolo da Marino. La partita è intensa e ricca di capovolgimenti di fronte: al 12’ l’occasionissima capita sui piedi di Lavecchia, ma l’esterno pisticcese calcia ancora alto non sfruttando l’errato disimpegno della difesa locale. Per rivedere un’azione degna di nota bisogna aspettare il 28’, quando Meric de Bellefon ci prova dalla distanza, ma il suo tiro è debole e facile preda di Tesone. Il PisticciMarconia si fa vedere con la bella conclusione di Lorusso dalla distanza che mette i brividi a Marino, ma il pallone termina alto sulla traversa. Proprio ad un minuto dall’intervallo il fantasista Gallitelli colpisce di rapina e si prende gli applausi del pubblico per la bella conclusione all’angolino. Sulle ali dell’entusiasmo è Margiotta a sfiorare subito il raddoppio, ma la sua improvvisa conclusione dalla distanza si perde a lato. Nel secondo tempo, dopo appena quindici secondi dal fischio d’inizio, Margiotta si divora il gol calciando alto da posizione invitante su assist di Chiorazzo. Passano trenta secondi e Guarino prova a sorprendere Tesone dai trenta metri, ma il portiere si salva di piede. Il PisticciMarconia inserisce Fusco per Todaro, aumentando la pressione offensiva e al 10’ Anelli semina il panico nella difesa ospite, prima che il suo tiro venga rimpallato da un difensore. In precedenza sempre Anelli aveva reclamato un calcio di rigore per atterramento in area, ma la decisione dell’arbitro di lasciar correre è apparsa corretta. Al 16’ Anelli può maledire la sfortuna: la sua semi-rovesciata dal limite dell’area viene deviata in angolo da un attento Marino. Il Real fatica ad uscire dalla propria metà campo: ci prova Cadaleta, ma il suo tiro al termine di un’azione personale è da dimenticare. Al 21’ Lorusso sradica un pallone dai piedi di Cadaleta e lancia Anelli, la punta originaria di Triggiano rientra dalla destra e calcia in diagonale, ma è pronta la risposta di Marino che blocca in tuffo. Al 23’ vibranti proteste del pubblico di casa per un tocco di mano di un difensore ospite su giocata del solito Anelli, ma il direttore di gara non interviene. Mister Calabrese, sostituto dello squalificato D’Ascanio, si gioca il tutto per tutto e inserisce Fumarola, ma è il Real a sfiorare il secondo gol: al 43’ Gallitelli serve Ripa in area, ma l’attaccante di Finamore colpisce malissimo e la palla si perde sul fondo. Nel primo dei cinque minuti di recupero, Baldares si divora il pari: il difensore giallorossoblè liscia il pallone a due passi da Marino e la difesa ospite respinge con qualche affanno. Prima del fischio finale Luca Spani prova a colpire da quaranta metri, ma il suo tiro finisce di poco alto sulla traversa con Marino immobile. Nonostante la sconfitta, il PisticciMarconia può sorridere per la buona prova dei suoi ragazzi, capaci di imbrigliare una delle candidate alla vittoria del campionato: la classifica, infatti, resta positiva.

TABELLINO
ASD PISTICCIMARCONIA: Tesone, Di Biase (dal 15’st Sisto), Spani, Baldares, Grassani F, Todaro (dal 2’st Fusco), Musillo, Lorusso (dal 28’st Fumarola), Benedetto, Anelli, Grassani D. A disposizione: Fuina, Meric De Bellefon C, Albano, Iannuzziello. Allenatore: Claudio Calabrese (D’Ascanio squalificato).
REAL METAPONTINO: Marino, Amandonico, Meric De Bellefon L, Guarino (dal 33’st Ostaku), Lippolis, Russo, Lavecchia (dal 30’st Ripa), Cadaleta, Chiorazzo (dal 12’st Laviola), Gallitelli, Margiotta. A disposizione: Maida, Mele, Caldararo, Florio. Allenatore: Giovanni Iannella (Finamore squalificato).
ARBITRO: De Fina di Moliterno (Grilli-Picerno)
AMMONITI: Lorusso, Benedetto, Anelli, Grassani D, Amandonico, Guarino, Laviola, Cadaleta, Gallitelli.
SPETTATORI: 200 circa

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here