LIUZZI (M5S): Nessun aeroporto di interesse nazionale in Basilicata tra i 38 previsti dal Piano nazionale aeroporti

0
181

E’ ormai pronto il Piano nazionale degli aeroporti che definisce quanti e quali siano gli aeroporti strategici e di interesse nazionale. In tutto sono 38 gli scali meritevoli di questo riconoscimento, di questi, dodici con “particolare rilevanza strategica” (tra questi c’è anche Bari) e tre classificati come “gate intercontinentali (Malpensa, Fiumicino e Venezia).
È quanto prevede lo schema di decreto del Presidente della Repubblica che darà attuazione al Piano nazionale degli aeroporti in discussione nella IX Commissione della Camera Trasporti.
Come si è arrivati a individuare gli aeroporti di interesse nazionale?
Tra i requisiti fondamentali previsti per la selezione, il possesso di un piano industriale, economico e finanziario adeguato insieme ad una certa solidità patrimoniale almeno negli ultimi tre anni. Requisito, quest’ultimo, che viene meno per quegli aeroporti che, presenti in territori svantaggiati e in via di sviluppo, sopperiscono l’assenza di altre modalità di trasporto, garantendo continuità alla mobilità interregionale.
“Questa condizione” sostiene la portavoce alla Camera del M5S Mirella Liuzzi membro della Commissione Trasporti “potrebbe indurre a pensare alla situazione trasporti della Regione Basilicata dove treni e autostrade sono carenti e non si dispone di nessun aeroporto presente sul territorio lucano.”

“Il fatto che il Piano nazionale degli aeroporti non contempli la nostra regione” continua la deputata Liuzzi membro della Commissione Trasporti “non deve preoccuparci. Piuttosto la regione Basilicata dovrebbe sfruttare l’opportunità delle facilitazioni previste dal piano nazionale per i collegamenti itermodali. La migliore strategia per migliorare il sistema dei trasporti in Basilicata, lo ribadiamo ancora una volta è prima di tutto investire nei collegamenti basilari come strade e ferrovie, soprattutto verso gli aeroporti più vicini, Potenza con Salerno e Matera con lo scalo di Bari”.
Per quanto riguarda i collegamenti e le infrastrutture, nel DEF 2014-2015 (il Documento di Economia e Finanza) sono indicati interventi già previsti per migliorare la strada statale Jonica e l’asse autostradale Salerno-Potenza-Bari. “I nostri occhi” conclude la parlamentare pentastellata “saranno tutti puntati su queste misure programmate. Vigileremo affinché il Governo Renzi mantenga la parola data.”

Che fine fanno gli aeroporti e le aviosuperfici che non rientrano tra quelli di interesse nazionale? Potrebbero essere gestiti e sovvenzionati dalle Regioni ma rimarranno di fatto esclusi dal circuito di trasporto pubblico turistico nazionale e internazionale, il loro destino è quindi per il momento subordinato alle concessioni che la propria Regione vorrà offrirgli.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here