Matera corsaro in coppa. Taranto – Matera 0-1. Le pagelle di Tommaso Taccardi

0
210

Prima vittoria del Matera dopo le tre sconfitte consecutive rimediate in campionato, a risultare decisivo per il passaggio del turno e Maikol Negro che, con una splendida girata acrobatica, raccoglie un traversone millimetrico di Meola e insacca alle spalle dell’incolpevole portiere ionico. Da segnalare la presenza di soli tre titolari nell’undici di partenza di Auteri e cioè Negro, Strambelli e Armellino che, mentre scendeva in campo, è stato stangato dal giudice sportivo con ben 5 giornate di squalifica per i fatti relativi alla partita in campionato con il Foggia.
Le pagelle di Tommaso Taccardi:
1) Bifulco VOTO 6. Quasi mai impegnato ma sempre attento a compiere quel lavoro di normale amministrazione. Lo si nota più per la fascia da capitano che non indossa a favore di De Rose.
2) Scognamillo VOTO 6. Il più affidabile, in questa partita, del pacchetto arretrato.Non ha grandi difficoltà nel controllare gli avanti pugliesi.
6) Bertoncini VOTO 5,5. Non ancora inserito perfettamente nei meccanismi, in alcune circostanze appare confusionario ed alcune volte sembra andare fuori tempo nell’intervento difensivo.
36) Gigli VOTO 5,5. Forse non gioca nella sua posizione ideale ma con Bertoncini, spesse volte, è andato in affanno.
A sua parziale giustificazione il fatto che gioca con il contagocce.
13) Meola VOTO 6. Partita giocata in maniera attenta, ha il merito di aver messo in mezzo quel delizioso cross con cui Negro ha deciso la partita. Dal 46′ viene sostituito da SALANDRIA (6) che rispetto a Meola, risulta essere più rapido nel ripartire, nel sovrapporsi e nel coprire.
4) De Rose VOTO 7. Scende in campo, a sorpresa, con la fascia da capitano “usurpandola” a Bifulco. Uomo ovunque. Davanti alla difesa, a sostegno del centrocampo e, in alcune circostanze a ridosso delle punte, tenta anche la conclusione risultando però impreciso.
21) Armellino VOTO 5,5. Mentre scende in campo arriva la notizia della stangata del giudice sportivo (5 giornate per il rosso di Foggia), sembra giocare con svogliatezza, non è di grandissimo aiuto per De Rose, si fa notare per un assist non sfruttato da Negro nel primo tempo (37′) e per alcuni calci da fermo da dimenticare.
11) Armeno VOTO 6. Diligente sull’out di sinistra, offre un assist a Strambelli al 19′(il barese tira alto) e conclude al 52′ da fuori in maniera insidiosa. Peccato il suo tiro termina alto sulla traversa.
10) Strambelli VOTO 5,5. Non ancora lo Strambelli che conosciamo, egoista nelle giocate e non funzionale al gioco della squadra. Due sole conclusioni per lui al 19′ e al 61′.
29) Negro VOTO 7,5. Il suo gol vale il prezzo del biglietto, una mezza girata spettacolare che permette ai biancazzurri di vincere la partita e, sopratutto, passare il turno. Il migliore (e non solo per il gol) del tridente. Dal 77′ CASOLI (SV). Pochi minuti per lui.
39) Lanini VOTO 5. Non ancora integrato nei meccanismi di attacco, molto egoista ma autore di un’azione solitaria, al 71′, che lo porta al tiro pericoloso il quale termina alto sopra la traversa. Troppo poco per un attaccante che era stato presentato con credenziali diverse. Sostituito al 91′ da Dammacco (SV) che meriterebbe, in queste occasioni, qualche minuto in più.
All. AUTERI VOTO 6.
Poco più di un allenamento, non è stato semplice anche perché, il secondo tempo, il Matera2 è calato vistosamente. Di positivo, il risultato, ha portato il passaggio del turno e qualche sorriso in più.
Ora testa al campionato con il Siracusa che incombe.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here