MATERA HA LA SUA NUOVA BACHECA FUNEBRE. MA LE DIMENSIONI SONO SBAGLIATE.

0
664

Una bacheca per i manifesti funebri sbagliata nelle dimensioni che può ospitare solo 3 manifesti al posto dei 12 che si riuscivano ad affiggere finora. E’ quella piazzata in via del Corso a Matera, qualche giorno fa, che la dice lunga sul pressappochismo di chi si occupa dell’arredo urbano in questa città. Quando le cose si fanno senza alcun criterio questi sono i risultati: pessimi, perché peggiorativi della situazione esistente prima.

La bacheca funebre è stata piazzata lì dal Comune di Matera senza la benché minima cognizione della funzione che  doveva svolgere e senza considerare le misure standard del manifesto funebre. Con il risultato che la bacheca non può accogliere più di tre manifesti, pur essendo lo spazio disponibile maggiore delle dimensioni dei tre manifesti ma non sufficiente per poterne ospitarne più di 3, perché non è stata progettata secondo un modulo che è dato dal formato del manifesto.

Insomma pure un bambino avrebbe dimensionato la bacheca in considerazione delle misure standard del manifesto funebre adeguandolo al numero di annunci mortuari da inserire in modo da evitare di lasciare antiestetici spazi vuoti sui quali ovviamente non c’è spazio per un altro manifesto di formato standard. Se pure si era deciso di ridurre gli originari 12 manifesti finora ospitati, agli attuali 3, magari sarebbe stato opportuno dimensionare la bacheca di conseguenza. Sembra invece che non si sia tenuto in alcun conto il modulo dimensionale del manifesto funebre e che quel pannello sia stato messo lì senza nemmeno curarsi delle dimensioni.

E se al Comune di Matera progettano così i piccoli interventi figuriamoci cosa può succedere se il progetto interessa la città nel suo complesso.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here