Matera, il Catanzaro per rilanciarsi.

0
224

Archiviata la scialba prestazione di Siracusa, il Matera è concentrato sulla partita di domenica sera al XXI Settembre (20.30). A far visita alla squadra di patron Columella, sarà un Catanzaro reduce dall’importante e larga vittoria in campionato contro il Taranto (3-1) e che è costata la panchina al mister degli ionici Papagni.

Infantino non ha recuperato, qualche dubbio rimane per Alastra e Mattera mentre Papini dovrebbe essere a completa disposizione di mister Auteri. Nodi da sciogliere per la gara di domenica sono i giocatori da far scendere in campo e modulo di gioco. Il tanto caro 3-4-3 del mister, domenica a Siracusa, non ha sortito gli esiti sperati e, quindi, ci sarà da valutare se schierare un centrocampo più folto o puntare, nonostante tutto, sul 3-4-3 che tante soddisfazioni ha dato al tecnico materano nell’arco della sua carriera da special one di lega pro.
Sicuramente dall’allenamento odierno verranno fuori maggiori indicazioni sulla formazione da far scendere in campo.
Parola d’ordine è dimenticare Siracusa per rilanciare la classifica che comunque risulta essere un po’ bugiarda nei nostri confronti.
Catanzaro che comunque non starà a veder giocare il Matera e che può risultare insidiosa con uomini importanti per la categoria come Tavares (Gustavo ex Messina), Cunzi (altra nostra vecchia conoscenza dai tempi della D) e Giovinco (fratello del più famoso ex Juve) che domenica scorsa è andato a segno. Le aquile calabresi vengono a Matera per far risultato e con un morale alto dopo la vittoria strameritata di domenica scorsa, ci sarà da sudare le proverbiali sette camicie per portare a casa i tre punti, il mister la squadra e i tifosi ci credono!
TOMMASO TACCARDI.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here