Nasce la “Task Force Mamme” per tutelare i bambini di Marconia

0
145

Si è istituita a Marconia di Pisticci la “Task Force Mamme”, comitato apolitico di genitori che intendono collaborare attivamente e stimolare l’Amministrazione Comunale affinchè il verde pubblico e la Villa Comunale di Marconia vengano riqualificate, visto il degrado in cui attualmente versa il Parco Giochi di Via Sicilia.
Nel seguito i contenuti del Verbale stilato al termine dell’incontro con il Sindaco di Pisticci Vito Di Trani.

Alla C.A del Sindaco del Comune di Pisticci Dott. Vito Anio Di Trani
Facendo seguito all’incontro tenutosi in data 8/11/2014 c/o Il Centro TILT di Marconia, tra un gruppo di mamme ed il Sindaco di Pisticci, Dott. Vito Anio Di TraniLa “Task Force Mamme”

RILEVATO

che insistono sul territorio comunale aree a verde attrezzate con giochi fissi quali altalene, scivoli, e giochi a molla per parchi, che da troppo tempo sono in uno stato di degrado e abbandono e giostrine rotte che mettono in pericolo l’incolumità dei più piccoli, vetri di bottiglie rotti molto pericolosi per i bambini, scarsa illuminazione, verde incolto e privo di manutenzione ordinaria, che ne impediscono la fruizione, essendo spesso utilizzate impropriamente da adulti che, oltre a danneggiarle, ne compromettono le condizioni igienico-sanitarie.che queste aree verdi e attrezzate svolgono un’importante funzione di ritrovo per le famiglie, gli anziani e i bambini, pertanto andrebbero sottoposte ad una sistematica manutenzione e soprattutto controllate per disincentivare e porre fine a quegli atti vandalici che rendono impraticabili luoghi pubblici appartenenti all’intera comunità, che vi è totale assenza di pattugliamento, di Forze dell’Ordine di qualsiasi specie, Polizia Municipale e non con il conseguente comportamento incivile da parte dei fruitori degli spazi comuni.

CHIEDE

al Sig. Sindaco di riferire quali adempimenti intenda adottare onde consentire che le aree a verde di cui in oggetto tornino ad essere fruibili nel più breve tempo possibile e si impedisca che ricadano nelle medesime indecorose condizioni”. Chiede che l’ufficio competente (manutenzione, arredo urbano) provveda ad una programmazione sistematica della manutenzione di tali aree per garantire un costante controllo delle aree attrezzate per bambini, in questo caso i soggetti più a rischio – e inoltre – quali interventi di programmazione e manutenzione l’Amministrazione comunale e il settore interessato intendano seriamente intraprendere per rendere di nuovo agibili le singole giostre e le intere aree attrezzate, e per disincentivare e porre fine a quegli atti vandalici che rendono impraticabili luoghi pubblici appartenenti all’intera comunità». Che Degrado, incuria, vandalismo impunito, sono fenomeni che necessitano di prevenzione e vigilanza.Che si dia completamento alle aree destinate a verde attrezzato, le quali attualmente risultano dei lotti di terreno liberi ed incolti, dove cresce soltanto vegetazione infestante; situazione, questa, indecorosa per un quartiere cittadino residenziale come quello di Marconia. Al Sindaco ed ai funzionari responsabili, l’invito a mostrare i segni concreti di un’inversione di tendenza. Perché la manutenzione deve essere sinonimo di normalità, e non di straordinarietà. La “Task Force di mamme” nata da un’iniziativa spontanea e apartitica potrà essere sentinella o “incubo” dell’amministrazione, dipenderà dalle risposte concrete che si otterranno nel breve e medio periodo.Siamo convinti che con la programmazione di interventi di pulizia e di sistemazione delle aree, nonché con la previsione di un servizio di guardiania, si potrà ottenere una maggiore fruizione del Parco e conseguentemente contribuire a renderlo sempre più luogo di partecipazione e di incontro, spazio sociale e culturale insostituibile nell’ambito del nostro quadrante.Per quanto riguarda la gestione delle aree, riteniamo necessaria una costante collaborazione fra le istituzioni e le associazioni che vivono sul territorio. Riteniamo che queste proposte, condivise e concordate tra le Associazioni che operano per la tutela del territorio, possano avviare un serrato confronto con le Istituzioni e una fattiva collaborazione per la soluzione di questi temi.

Foto: Francesca Laviola / MAF Making Art Festival

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here