PisticciMarconia in crescita e con tanta voglia di stupire

0
106

Una prima domenica davvero esaltante per il PisticciMarconia che non stecca l’appuntamento con la storia e vince la prima partita nel campionato di Eccellenza. Esordio assoluto per la neonata società jonica e primo gol storico firmato da uno dei migliori in campo, il difensore Fabio Grassani. Un autentico miracolo sportivo la vittoria dei ragazzi di D’Ascanio, viste le ultime travagliate settimane di ritiro culminate con la rinuncia di Fortunato e la “fuga” di numerosi giocatori. Ora sembra essere tornata un po’ di serenità in casa giallorossoblè, con Anelli e compagni che hanno conquistato tre punti e messo a tacere voci di un precoce fallimento del progetto sportivo. Il giusto merito va riconosciuto anche a Pinuccio D’Ascanio che ha raccolto la sfida nonostante le mille difficoltà e ha condotto nel migliore dei modi un manipolo di giovani alla vittoria. Il campo ha parlato è ha detto chiaramente che il PisticciMarconia c’è e può dire la sua in questo campionato. Nell’analisi successiva alla partita è giusto complimentarsi con la giovane retroguardia pisticcese che ha difeso con orgoglio il risultato e non ha permesso a gente del calibro di Arpaia di creare pericoli alla porta difesa da Gallitelli; il gol subìto, poi, è frutto di un rimpallo e non incide assolutamente sulla gagliarda prestazione della retroguardia pisticcese. Anche il centrocampo ha fatto la sua ottima figura, con Lorusso e Ranieri bravi a non buttare via neanche un pallone e a mantenere ordine in campo, mentre in attacco il sempreverde Agneta e la novità Anelli hanno saputo mettere in difficoltà l’allegra retroguardia tolvese, con la punta pugliese capace di realizzare un gol spettacolare. Anche i neoentrati hanno saputo assicurare continuità agonistica e buone giocate ai compagni. Unica nota stonata l’espulsione di Iannuzziello dopo appena due minuti dall’ingresso in campo: senz’altro il giovane esterno saprà trarre le giuste indicazioni dopo quanto accaduto a fine gara. A fine gara Fabio Grassani ha detto la sua sul match contro il Real Tolve: “E’ stata una partita dura per noi visto che siamo ancora un cantiere aperto; nonostante i pochi allenamenti insieme siamo riusciti a mettere in difficoltà il Tolve, squadra che ha ottime individualità, ma che deve crescere come gruppo. Noi- conclude il centrale difensivo pisticcese- dobbiamo ancora migliorare sotto ogni aspetto, da quello societario a quello sportivo: solo così possiamo proseguire serenamente la stagione e conquistare la salvezza, obiettivo di questa nuova stagione”. Per quanto riguarda il Real Tolve di Bardi l’esordio è tutt’altro che positivo: la squadra, nonostante i vari Malagnino, Arpaia e Cantone, giocatori importanti per la categoria, non è riuscita ad impensierire realmente il portiere locale Gallitelli, mancando proprio in fase di impostazione. Agli ospiti è mancato il gioco e la concentrazione: forse hanno influito negativamente le notizie di una smobilitazione del PisticciMarconia circolate nelle ultime settimane e i giallorossi hanno preso sottogamba il match. Ma questo non sminuisce affatto l’ottima prova dei padroni di casa che ora sono chiamati a confermare le buone impressioni della prima partita nella trasferta contro il Villa d’Agri di Arleo, vecchia conoscenza del calcio pisticcese. In vista della seconda giornata mister D’Ascanio, oltre allo squalificato Iannuzziello, dovrà verificare le condizioni di Musillo, uscito anzitempo per una botta alla caviglia, ma probabilmente disponibile per la trasferta in Val d’Agri.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here