PRESENTATA A MATERA LA QUINTA EDIZIONE DEL CAMPIONATO INVERNALE DI VELA DEL MAR JONIO “TROFEO MEGALE HELLAS”

0
99

E’ stato presentato questa mattina a Matera il programma della quinta edizione del Campionato invernale di Vela del Mar Jonio “Trofeo Megale Hellas” che si svolge al Porto degli Argonauti di Marina di Pisticci.

Con 8 regate in programma, da ottobre 2015 ad aprile 2016, ed una partecipazione media di oltre 30 equipaggi, il Campionato è l’evento più significativo per la vela d’inverno dell’intero arco ionico e tra quelli più in ascesa nel panorama velistico italiano.

“Non si tratta solo di una gara sportiva -ha detto Antonio De Nicolò, presidente del Circolo Vela Argonauti- ma una occasione per vivere il mare di inverno anche attraverso road show, manifestazioni culturali e gastronomiche, ed eventi di interesse turistico. Il nostro è un mare che si presta bene per queste gare in quanto è un mare protetto, sempre calmo e con un buon vento; inoltre tutta la costa ionica può vantare un clima mite anche in inverno”.

Il Campionato invernale del Mar Ionio è cresciuto costantemente in questi anni fino a coinvolgere gli armatori e i velisti di tutta Italia e qualche equipaggio dall’estero. “Il tema del mare da vivere in inverno sta molto a cuore alla Federazione -ha detto Fabio Colella, presidente della Federazione Italiana Vela VI zona- perché è momento di promozione culturale e turistica. Sempre di più dalle regioni del Nord Italia ci chiedono luoghi dove poter praticare la vela tutto l’anno visto che sono davvero pochi i posti nella penisola dove si può fare. Il Porto degli Argonauti è uno di questi: in più organizzare un campionato qui comporta ricadute economiche sul territorio per quanto riguarda l’indotto, considerando che la FIV conta 150mila tesserati in Italia. Grazie al Campionato di vela si riesce a vendere fuori regione il prodotto Basilicata, finora inesistente nell’ambito di questa disciplina sportiva”.

Marialinda Nettis, manager del Porto degli Argonauti ha evidenziato come “Matera e i Materani considerano il porto come il mare della città dei Sassi. A livello italiano il Campionato è molto ‘attenzionato’ dagli addetti ai lavori ma anche dagli appassionati perché il Porto è baricentrico rispetto alle altre regioni limitrofe, oltre a vantare tutti i servizi di ultima generazione che un porto può offrire. Il nostro auspicio è che Matera possa legare al campionato, e più in generale al Porto, una serie di attività culturali per incrementare i flussi turistici differenziando l’offerta”.

“Il livello tecnico delle gare così come il numero degli iscritti è andato sempre crescendo -ha affermato Domenico Pugliatti, presidente Comitato di Regata e responsabile Formazione FIV VI Zona – così come l’apprezzamento generale per il porto che consente di regatare a soli 5 minuti di navigazione dal suo ingresso. Un grande vantaggio funzionale per gli equipaggi e per il pubblico che può assistere le regate direttamente dalla spiaggia”.

A concludere la conferenza stampa è stato il Vicesindaco di Matera, Giovanni Schiuma che ha definito il campionato una iniziativa strategica nell’ambito di Matera 2019. “E’ una iniziativa -ha sottolineato Schiuma-che dobbiamo capitalizzare facendola diventare un brand in grado di arricchire il processo di esperienze che il turista trova a solo mezz’ora di strada da Matera. Pensare al Porto come al mare di Matera serve a catturare un turismo di qualità, con un buon potenziale di spesa, oltre ad essere un modo per destagionalizzare l’offerta”.

Matera 4 settembre 2015

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here