Raduno automobilistico della Porsche fra Matera e le Dolomiti lucane

0
275

Matera diventa “capitale della Porsche” per un giorno, con lo stupendo raduno promosso dall’Associazione KRONOS TURISMO COLLETTIVO.
Domenica 13 Ottobre, nell’incantato scenario dei Sassi e dalla murgia materana i motori della casa automobilistica tedesca sfileranno lungo le vie cittadine, che diventeranno passerella per una storia dell’auto nata nel secolo scorso, nel Baden-Württemberg.
Prima di raggiungere la città dei Sassi, i cultori del marchio tedesco, alla guida delle loro autovetture, percorreranno il territorio della Basilicata, con partenza da Castelmezzano, domani venerdì 11 Ottobre. Dal comune che può fregiarsi d’essere “tra i più belli d’Italia”, posto al centro delle Dolomiti lucane, si potrà godere dell’affascinante spettacolo offerto dal “becco della civetta”, dal “bocca di leone”, di “incudine” e di “aquila reale”, le guglie delle Dolomiti così denominate per la loro caratteristica forma.
Lasciati i comuni di Castelmezzano e Pietrapertosa, le prestigiose autovetture, con i loro guidatori, raggiungeranno la città di Matera, dove avranno modo di vistare il Centro Storico, il Parco della murgia, e lo scrigno di tesori rappresentato dalla Cripta del Peccato originale; dall’affascinante affaccio potranno quindi assistere al tramonto sui Sassi.
Nella giornata di domenica 13 Ottobre il centro storico e Piazza Vittorio Veneto si trasformeranno in un vero e proprio museo a cielo aperto; alle ore 11,30 avrà inizio il giro con le Porsche per il centro storico di Matera, che si concluderà con il raduno nella piazza principale, alla presenza delle Autorità locali. “Siamo di fronte ad un evento che ci permetterà di far rivivere l’emozione che nasce vedendo autovetture che hanno segnato e continuano ad interpretare l’apice della cultura automobilistica; si tratta inoltre di un momento di grande valorizzazione del territorio – ha sottolineato Silvio Grassi, Amministratore del Tour operator Caruso&Grassi, organizzatore dell’evento – che mette in mostra le sue bellezze e tutto il suo potenziale turistico”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here