Sergio Rubini a Riva dei Tessali con “La Guerra dei Cafoni”

0
297

Continua il tour di eventi del Ueffilo tra la costa ionica lucana e pugliese. Domani sera 13 agosto nella Piazzetta di Riva dei Tessali andrà in scena il recital  “La Guerra dei cafoni” con Sergio Rubini (voce) e Michele Fazio (pianoforte). Lo spettacolo che avrà inizio alle ore 22 è organizzato dal Consorzio turistico di Riva dei Tessali e Ueffilo.
Tratto dalla omonima opera letteraria di Carlo D’Amicis è uno spettacolo intenso e coinvolgente in cui musica, teatro e poesia si incontrano in un viaggio che Sergio Rubini fa attraverso le pagine del libro (edito dalla Minimum Fax e candidato al Premio Strega 2008). Un libro che diventa teatro. Un libro che sale sul palco e spopola.

L’opera, ambientata nel 1975, racconta la guerra che oppone i ragazzi benestanti di un villaggio della costa salentina e i loro conterranei figli di pescatori, pastori e contadini, detti “cafoni”. A dichiarare e alimentare questo conflitto è il quattordicenne capo dei “signori”, Angelo, soprannominato Francisco Marinho rapinoso calciatore brasiliano dell’epoca, altrimenti detto il Maligno. Ossessionato dall’odio per i cafoni, Francesco Marinho combatte in nome dell’ordine sociale, della divisione di classe, della continuità storica. Ma quando, per un tragicomico equivoco, nella sua visione del mondo subentra una punta di compassione, o forse di affetto, o forse di amore verso una giovane cafona, la separazione tra il bene e il male comincia a offuscarsi. Intorno a lui, i sintomi di una stagione nuova: dove il prestigio o la disgrazia dell’essere cede il passo all’arroganza dell’avere.
La guerra dei cafoni non sarà più scontro tra ragni che ribadiscono la propria natura, ma lotta di conquista, arrampicamento, disordine collettivo e interiore.

Metafora, attraverso un microcosmo di ragazzini indemoniati del cambiamento collettivo che in quegli anni trasfigurò il nostro paese, il libro di Carlo D’amicis è poema cavalleresco e satira sociale, romanzo di formazione “edivertissement pulp”, tragedia dell’antica borghesia e commedia dell’Italia moderna.

INFO E PRENOTAZIONI: 800173099 – 3388656962 – 3398613434

Articolo di Giovanni Martemucci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here