Superata l’emergenza idrica nell’Area industriale della Val Basento.

0
3712

Il Consorzio per lo Sviluppo Industriale della Provincia di Matera rende noto che l’emergenza idrica in Valbasento può ritenersi superata, grazie anche alle intense precipitazioni atmosferiche dei giorni scorsi. Infatti, l’acqua attualmente captata dal fiume Basento, previo trattamento di chiariflocculazione, ha consentito di ricostituire la riserva idrica massima disponibile presso l’impianto consortile di produzione ubicato a Macchia di Ferrandina (Matera).

“E’ stata, pertanto, ripristinata – afferma Rocco Fuina, amministratore unico del Consorzio- con continuità la distribuzione di acqua industriale nelle quantità richieste dalle aziende insediate nelle aree attrezzate di Ferrandina e Pisticci Scalo. Dobbiamo ringraziare, per la fattiva collaborazione, tutte le Amministrazioni pubbliche direttamente coinvolte a vario titolo, in tale periodo di emergenza, in primis il Presidente della Regione Basilicata, per la sensibilità e per la tempestività dimostrate nell’affrontare le complesse problematiche poste dagli eventi, gli amministratori di Acquedotto Lucano e del Consorzio di Bonifica di Basilicata, e le società, operative nelle fasi cruciali dell’emergenza, per la collaborazione offerta nell’arginare gli effetti negativi ed i disagi provocati dalla scarsità della risorsa idrica.

Ritengo, tuttavia, sia necessario rimarcare la fragilità del sistema di approvvigionamento di acqua per le industrie della Valbasento e l’improrogabilità di azioni tese a risolvere in maniera strutturale e definitiva la carenza idrica in Valbasento che, purtroppo, si ripete puntualmente nel periodo estivo e che solo eventi esterni non programmabili (meteorologici) consentono di superare. Quindi occorre, sin da subito, adottare soluzioni infrastrutturali, come la realizzazione di collettori di adduzione della risorsa idrica da invasi esistenti la cui capienza sia in grado di sopperire, in casi di emergenza, alle necessità delle aziende insediate, scongiurando la fermata produttiva. D’altro canto un’area industriale che tra le proprie specificità può annoverare anche la disponibilità di acqua industriale nelle quantità desiderate presenterà un fattore di attrazione determinante ai fini del proprio insediamento.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here