Vela: ritorna il Campionato Invernale del Mar Jonio al Porto degli Argonauti

0
235

Torna al Porto degli Argonauti di Marina di Pisticci da Ottobre 2013 a Maggio 2014 il Campionato Invernale di Vela del Mar Jonio. Questa mattina è stata presentata la terza edizione della manifestazione velica che avrà luogo nello specchio di mare antistante il Porto degli Argonauti, organizzata dalla FIV (Federazione Italiana Vela) e dai quattro circoli che si affacciano sullo Ionio lucano e calabrese: il Circolo Nautico Lucano ASD, il Circolo Velambiente Policoro, il Circolo Nautico Sibari e il Circolo Vela Argonauti.
“Una iniziativa che si rinnova e si rafforza -sostiene Gerry Capozza tra gli organizzatori- ma che riserva anche sorprese. Come ad esempio una barca da crociera potentina che ha partecipato al trofeo Megale Hellas e si è piazzata bene alla Brindisi Corfù, su 100 iscritti. Ovviamente c’è tutta una organizzazione dietro che non ha nulla da invidiare agli altri campionati italiani che pure frequento. Avere dalle 30 alle 40 barche, come avvenuto lo scorso anno, significa regatare davvero divertendosi nel clima e nell’ambiente giusto. Dunque non solo equipaggi con barche impostate ma anche barche con famiglie a bordo o coppie che partecipano, crescono e si divertono anche in inverno. In più gira anche una piccola economia con “l’anomalia” di vedere equipaggi che prima regatavano a Bari e ora lo fanno qui in Basilicata”
Il Campionato Invernale del Mar Jonio è ormai diventato l’evento più significativo per la vela d’inverno dell’intero arco ionico come confermato dal crescente numero di adesione alla competizione da parte di armatori e velisti di tutta Italia. Otto gli appuntamenti previsti per questa terza edizione le cui date sono ancora in fase di definizione perché l’organizzazione sta cercando di evitare sovrapposizioni con i campionati delle altre città italiane. “La sesta zona della Fiv sostiene il Campionato invernale – afferma Rocco Celano del Circolo velico lucano- supportando  tutte le iniziative messe in campo per promuovere la vela in Basilicata”.
Il presidente del circolo velico e delegato regionale della Fiv Sigismondo Mangialardi, auspica la crescita del numero di imbarcazioni nello spirito di amicizia e collaborazione che caratterizza questo campionato. L’equipaggio da battere è quello di Anlù che per due anni consecutivi si è aggiudicato il trofeo con una imbarcazione “Dufour 45” dell’armatore  Antonio Ammendola. Previsto in aumento il numero degli equipaggi partecipanti, dunque superiore alla media di 40 imbarcazioni per gara fatta registrare lo scorso anno. Come per la passata edizione le imbarcazioni partecipanti saranno suddivise nelle classi “Minialtura”, “Crociera-regata” e “Gran crociera vele bianche” in modo da poter applicare il sistema di compensazione riconosciuto a livello internazionale. Tante, infine le attività collaterali previste per ogni weekend di gara rivolte anche a chi non partecipa direttamente alle regate con seminari di base sulla vela, workshop e dimostrazioni organizzate dallo sponsor tecnico. “L’obbiettivo – sostiene Marilinda Nettis tra gli organizzatori del Campionato – è quello di incrementare non solo l’interesse per l’attività sportiva ma anche il numero degli armatori partecipanti i quali puntano non solo sull’evento agonistico di squadra ma a vivere la passione per la vela tutto l’anno. Ad ottobre una volta stabilite le date delle 8 gare presenteremo il campionato a Matera nell’ambito degli eventi di Matera 2019”. Grazie alla posizione geografica favorevole del Porto degli Argonauti, al clima mite anche in inverno, alla costante presenza di venti, e ai servizi disponibili in loco, il trofeo Megale Hellas si è rivelato un evento sportivo particolarmente apprezzato da velisti e armatori, come confermato dal gran numero di iscritti registrato nella passata edizione.

Marina di Pisticci 30 agosto 2013

Articolo di Giovanni Martemucci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here