I randagi invadono Bernalda. Monta la protesta dei cittadini

0
338

Il fenomeno dei cani randagi ha raggiunto picchi impressionanti nella città di Bernalda, da settimane letteralmente invasa da esemplari, anche di grossa taglia, che girano per le vie dell’abitato, seminando il panico tra i cittadini. Sui principali social network è montata la protesta contro una situazione ormai ingestibile: i cani, infatti, oltre a scorrazzare per il paese e per il centro della città, non riescono ad essere catturati dal personale competente, mentre da più parti si chiede un intervento più risoluto anche dell’Amministrazione, la quale, tuttavia, conferma l’impegno deciso nel contenere il branco che è ormai di casa a Bernalda. Il numero dei cani randagi si aggira sulla trentina: un aumento notevole e per certi versi inspiegabile, rispetto ai mesi scorsi, anche per i cittadini che, oltre a manifestare loro preoccupazioni, si fanno domande circa l’aumento degli esemplari e sul perché non si riesca a catturarli.
Nei mesi scorsi, su Basilicata Magazine evidenziammo la problematica che coinvolgeva la cittadina jonica (Leggi >> La denuncia di OIPA sul randagismo a Bernalda), presagendo la pericolosità della situazione. Nell’intervista con la delegata OIPA Giusi Venezia, si paventò una possibile soluzione, quella dei cani di quartiere, che potrebbe essere d’aiuto al Comune di Bernalda: visto che i randagi tengono lontani dalla città altri branchi, piuttosto che catturare semplicemente gli esemplari e attirarne di nuovi, l’idea sarebbe quella di sterilizzare e microchippare i cani, operazione che deve essere effettuata dal Comune, per affidarli successivamente ai vari quartieri della città, così da garantire sia l’allontanamento di altri cani randagi, sia cure e attenzioni per il cane stesso che apparterrebbe agli abitanti di tutto il quartiere. Tale proposta, concretizzatasi in numerose parti d’Italia, ha ottenuto importanti risultati e potrebbe essere uno spunto interessante per l’Amministrazione bernaldese che è tenuta ad individuare una soluzione definitiva al problema, visto che il randagismo è una tematica che affligge Bernalda da anni. Le risposte alle preoccupazioni dei cittadini devono avvenire in tempi certi, per evitare che l’allarmismo generale di questi giorni si trasformi in tragedia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here