Raccolta differenziata a Matera, tante le criticità. Gli amministratori condominiali chiedono incontro al Sindaco

0
1503
Cassonetti pieni e rifiuti abbandonati per strada

Gli Amministratori di condominio di Matera in un comunicato stampa espongono le criticità del nuovo servizio di raccolta differenziata dei rifiuti “porta a porta” avviato nei giorni scorsi in tutta la città.

Di seguito la nota integrale.

“Finalmente la raccolta differenziata è approdata anche nel Comune di Matera e noi amministratori di condominio siamo favorevoli a questa pratica.
La partenza del nuovo servizio di raccolta dei rifiuti vede come protagonisti assoluti i cittadini materani, che, in queste ore sono impegnati più che maiad apprendere e a mettere in atto le nuove regole che caratterizzano il nuovo appalto.
La cittadinanza si trova ad affrontare un cambiamento radicale e fondamentale per la comunità materana, un cambiamento molto atteso che impone inevitabilmente una crescita culturale e civica da parte di tutti.
Crescita che ci porta a cambiare le nostre abitudini e che ci catapulta inesorabilmente a gestire i rifiuti prima di conferirli.
Situazione del tutto nuova per i cittadini che sono costretti a trovare gli spazi idonei per la gestione dei mastelli, a dover superare le difficoltà di movimentazione degli stessi nel rispetto del calendario e degli orari di esposizione prestabilite, contribuendo così a rispettare unpo’di più il nostro pianeta e a far raggiungere percentuali più dignitose di raccolta differenziata alla nostra amata Matera.
Fin qui tutto bene, o quasi.
Se non fosse che ci sono molte criticità da affrontare con più determinazione e superare da parte dell’Amministrazione Comunale e della ditta appaltatrice del servizio.
Resta insufficiente e del tutto inefficace il piano di comunicazione messo in atto dalla ditta, atteso che i cittadini nonché condomini continuano a telefonare a noi amministratori in merito alle questioni anche più elementari che riguardano la modalità della raccolta dei rifiuti.
Si passa dalla semplice richiesta di come devo differenziare alla gestione dei mastelli privati o condominiali che siano, dalle richieste di cosa devo esporre oggi alle lamentele del mancato ritiro dei rifiuti.
Informazioni che, ove possibile, cerchiamo di dare ma che evidentemente l’amministrazione comunale e la ditta preposta a tale servizio non riesce a garantire e pertanto deve potenziare.
A tal proposito ricordiamo che le informazioni devono essere richieste al numero verde preposto e non all’amministratore di condominio che vive le stesse difficolta di tutti.
Una delle problematiche che assillano i cittadini e noi amministratori è la confusione che vige in merito alla movimentazione e all’esposizione dei mastelli privati e condominiali.
Occorre premettere che molti condomini hanno affidato la movimentazione dei mastelli a cooperative che garantiscono la corretta esposizione e il corretto rientro dei mastelli cosi come da ordinanza sindacale vigente.
Proprio nel rispetto dell’ordinanza sindacale, i cittadini e le cooperative espongono i mastelli dalle ore 21:00 alle ore 24:00 e dovrebbero rientrarlo dalle ore 6:00 alle ore 9:00, per i trasgressori è prevista anche una sanzione, mentre la ditta dovrebbe effettuare il servizio dalle ore 0.00 alle ore 6:00.
Orbene, rientrare i mastelli nel rispetto dell’ordinanza è impossibile, poiché il servizio di raccolta spesso non è ancora passato, infatti spesso i mastelli restano pieni o vengono svuotati in tarda mattinata.
Tale disservizio ricade completamente sui cittadini che sono costretti a rientrare i propri contenitori alle 14:00 , per non parlare delle difficolta gestionali inerente alla movimentazione dei mastelli condominiali affidate alle cooperative che di fatto subiscono tale disservizio.
Riceviamo continue lamentele da parte dei condomini che giustamente sono preoccupati in merito alle eventuali sanzioni a cui il condominio è esposto soprattutto quando si verifica la mancata raccolta dei rifiuti.
Apprendiamo in modo informale che il servizio della raccolta dei rifiuti è stato posticipato con partenza dalle ore 4:00 alle ore 10:20, mentre l’esposizione dei mastelli è rimasta la stessa.
Probabilmente è proprio questa scelta che alimenta ulteriore confusione nei cittadini e nei condomini che non sanno più come comportarsi, oltre al fatto che mette a dura prova il decoro urbano cittadino.
Comprendiamo bene che la partenza del servizio della raccolta differenziata porta a porta non è semplice e che comporta un periodo di rodaggio di medio termine per ottimizzarlo, ma riteniamo urgente una maggiore attenzione da parte dell’Amministrazione Comunale in merito alla gestione dell’avvio del servizio che avviene adesso, attraverso una più efficace campagna di comunicazione,una nuova ordinanza sindacale che di fatto faccia chiarezza sugli orari di esposizione dei mastelli e sul servizio di raccolta, una maggiore vigilanza sul servizio di raccolta dei rifiuti che deve risultare più preciso e puntuale e infine a vigilare e multare quei cittadini che in maniera illecita abbandonano i rifiuti di ogni tipo sul ciglio delle strade.
Ricordiamo ai condomini che l’amministratore di condominio non è tenuto, oltre a essere impossibilitato, a fare da tramite tra cittadino e gli addetti preposti al servizio di raccolta dei rifiuti, pertanto gli eventuali disservizi occorre segnalarli ai numeri telefonici messi a disposizione dal Comune di Matera o dall’azienda preposta.
Siamo certi che gli sforzi richiesti ai cittadini da questo tipo di raccolta dei rifiuti presto saranno ripagati dalla soddisfazione di vedere la nostra città tra i comuni più virtuosi in merito alla raccolta differenziata.
A tal fine chiediamo un incontro urgente al Sindaco Bennardi e all’Assessore Summa per poter meglio esporre le criticità evidenziate e trovare una comune soluzione”.

La nota è sottoscritta dai seguenti amministratori di condominio: Francesco Dell’Acqua, Domenico Di Lecce, Graziana Carlucci, Barbara Caserta, Rosalinda Tosto, Paola Fabrizio, Emanuele Di Cecca, Biagio De Bellis, Anna Cappiello, Daniele Feraco, Luca Feraco, Rocco Bolognese, Brunella Di Cecca, Patrizia Padula, Valeria Montemurro, Tommaso Zaccaro, Mariantonietta Salvatore, Pasquale Abbatangelo, Vincenzo Porcari, Mariella Benedetto, Valeria Sammartino, Maria Rosaria Rizzi, Angela Fontanarosa, Cesare Causarano, Maddalena Montemurro, Giusy Fabrizio, Vita Maria Capolupo, Giuseppe Ferra, Angelo Iuorno, Gerarda Manicone, Michele Treietta, Pasquale Quagliata, Anna Bruna Cascione, Giuseppe Andrisani.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here