A Pisticci il raduno nazionale delle Aprilia Motò 650

0
104

Il Raduno Nazionale Aprilia Motò 6.5, quest’anno intitolato “Herakleia”, si svolgerà in Basilicata dal 1° al 4° maggio. Per l’occasione il team di Archeoart-Basilicata si renderà disponibile a guidare i possessori ed utilizzatori delle Motò 6.5 – veicoli dalle avvolgenti e belle forme, disegnate dal noto architetto e designer francese Philippe Starck – presso le attrattive storico-naturalistiche della Basilicata ionica. L’idea di organizzare un tour esplorativo di Club Italia Aprilia Motò 6.5 nel territorio lucano è nata dalla volontà dei photoreporters Gambalvo&Napolitano, soci del Club e amanti della Basilicata, e dal team di archeologi e storici dell’arte di Archeoart, realtà che opera da molti anni nella valorizzazione del Patrimonio Culturale lucano.
In relazione al tour esplorativo in Basilicata, così riferiscono i soci del Club Aprilia: “… non siamo dei fanatici. Un po’ come tutti i possessori delle due ruote, vogliamo solo tentare di accostare una cultura motociclistica, espressione di un design raffinato, ad un’antichissima e storica cultura, quella elevatissima della Magna Grecia, patrimonio storico da proteggere, valorizzare e salvare nella nostra amata Italia”. “Attraverso questa iniziativa, vogliamo giungere nei territori lucani per gustarli nella loro reale bellezza, proprio come di solito facciamo durante le nostre uscite esplorative, generalmente nei fine settimana, quando visitiamo luoghi incantevoli ove ci diamo convegno”.
I partecipanti al tour giungeranno a Pisticci, giovedì 1° Maggio, presso la struttura-albergo il “Calanco”, immerso nel fantastico paesaggio dei Calanchi di Pisticci. Il tour esplorativo inizierà proprio da questa meravigliosa evidenza geomorfologica e seguirà verso l’abitato storico di Pisticci.
Nei giorni seguenti il tour si articolerà con le visite ai Sassi di Matera, alle Tavole Palatine di Metaponto, cuore archeologico della Basilicata, al quartiere “La Rabatana” di Tursi risalente alle antiche frequentazioni arabe. Attraverso un paesaggio dalle mille suggestioni, si giungerà al Santuario della Madonna d’Anglona, sullo spartiacque fra i due grandi fiumi lucani Agri e Sinni, da cui si potranno scrutare panorami incantevoli.
Il tour si concluderà con la visita al Museo Nazionale della Siritide di Policoro e al vicino Parco Archeologico di Herakleia, da cui è stato tratto il nome dell’iniziativa. Non mancheranno gli appuntamenti gastronomici con i piatti della cucina lucana tradizionale presso il ristornate “Pasticci in Cucina” di Pisticci e presso quello dello stesso Calanco e le degustazioni presso la storica struttura Torre Fiore dell’amica Mariana Giannone.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here