FAL, INAUGURATA LA NUOVA STAZIONE DI AVIGLIANO “CI SIAMO! QUI PUNTO CARDINE DEL SERVIZIO METROPOLITANO”

0
3246

Allungamento ed innalzamento della banchina, recupero della pensilina metallica esterna, biglietteria automatica, totale ristrutturazione degli interni con installazione di tornelli, monitor informativi, connessione wi – fi gratuita, servizi, percorsi tattili, eliminazione di tutte le barriere architettoniche. I lavori sono durati meno di un anno, con un investimento da parte di Fal di 437mila euro.

Sono le caratteristiche della nuova stazione Fal di Avigliano Città inaugurata dal Presidente e dal Direttore Generale di Ferrovie Appulo Lucane, Rosario Almiento e Matteo Colamussi; dall’assessore ad Infrastrutture e Mobilità della Regione Basilicata, Donatella Merra; dal Sindaco di Avigliano, Giuseppe Mecca; dal Presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi. Hanno partecipato anche gli alunni di alcune scuole cittadine e la banda musicale Città di Avigliano.

“Ci siamo – ha detto il Direttore Generale di Fal, Colamussi riprendendo lo slogan scelto per la campagna di comunicazione – oggi dimostriamo ancora una volta di saper mantenere gli impegni. Questa è la prima stazione nell’area di Potenza che realizziamo con il cosiddetto ‘modello Fal’, all’insegna dei tre pilastri fondamentali per innalzare gli standard di sicurezza e dei servizi resi agli utenti, ossia innovazione, sostenibilità accessibilità. La stazione di Avigliano – ha aggiunto – è il primo concreto tassello di un articolato progetto condiviso e programmato con la Regione Basilicata per la realizzazione di un vero e proprio servizio metropolitano che sta prendendo sempre più forma e che vedrà come punti cardine la Città di Avigliano e la Città capoluogo, Potenza. Questo risultato è frutto di sinergia che ha visto protagonista anche il Comune di Avigliano con cui, tramite la Regione Basilicata, nei prossimi mesi lavoreremo per destinare ulteriori luoghi e spazi alla comunità”. 

“Servizi smart e moderni, ma anche restauro e recupero urbano – ha detto il Presidente Fal, Almiento – e in questo contesto siamo orgogliosi di aver restituito all’antico splendore sia il fabbricato di stazione, sia soprattutto la pensilina metallica esterna, con una riqualificazione che ne rispetta e ne valorizza la storia, introducendo tutte le misure necessarie per ridurre al minimo i consumi energetici e l’impatto sull’ambiente. La nostra Azienda si attesta sempre più come parte integrante di un servizio di interconnessione più accessibile e moderno a favore sia dei cittadini lucani, sia dei flussi turistici in costante aumento”.

“L’obiettivo fino a fine legislatura – ha detto l’assessore Merra – è quello di  riattivare tutte le stazioni e l’intera tratta da Avigliano a Genzano nell’ottica di realizzare una vera metropolitana di superficie dell’hinterland potentino. La stazione è funzionale ma anche funzionante; dovrà riprendere vita non solo nella bellezza della sua architettura e nei suoi spazi ma anche nella funzione specifica che esercita sul territorio”.

“Questo per la città è un giorno di festa – ha detto il Sindaco Mecca – I lavori di ristrutturazione rappresentano in modo significativo cosa sia oggi Avigliano nella strategia regionale del trasporto e della mobilità. Grazie a Fal e all’Amministrazione regionale perchè questa per noi è una rassicurazione per il futuro di questa stazione che rappresenta il cuore e il simbolo della Città di Avigliano”. 

“In un contesto di mobilità così complesso per i cittadini, con strade tanto difficili da percorrere – ha detto il Presidente Bardi – questa stazione rappresenta una tappa importante per garantire la mobilità su rotaia. È un punto di riferimento, l’nizio di un percorso per una visione più ampia del  futuro”. 

La nuova stazione è ‘green’, ‘smart’, ‘accessibile’ e dotata dei più moderni servizi agli utenti. 

I lavori, infatti, hanno riguardato l’allungamento di 300 metri e l’innalzamento della banchina per facilitare l’accesso ai treni alle persone con disabilità motorie; il recupero della pensilina metallica esterna; il rifacimento dei marciapiedi sui due lati dei binari; la riqualificazione dei servizi igienici; la realizzazione di percorsi tattili per ipovedenti e/o non vedenti. 

La stazione è stata dotata di biglietteria automatica, monitor informativi, tornelli, connessione wi-fi gratuita, illuminazione a led.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here