Festività natalizie al Sud: tra tradizioni, enogastronomia e tempo in famiglia

0
1405

Il Natale non è sempre uguale. Le tradizioni, infatti, cambiano da regione a regione, e il Sud è senza ombra di dubbio una delle zone d’Italia in assoluto più ricche di usanze particolari. Si fa ad esempio riferimento ai classici banchetti luculliani con decine e decine di persone, alle volte in grado di durare intere ore. Oggi noi affronteremo insieme un viaggio nelle festività natalizie del Sud Italia, tra tradizioni, enogastronomia e tempo in famiglia.

Il Nord, il Sud e le sue tradizioni culinarie natalizie

Che differenza c’è tra Nord e Sud, quando si parla delle festività natalizie? Sicuramente l’aspetto più evidente è il cibo, che al Sud viene vissuto come un’autentica religione. Ed è proprio il menu uno dei principali elementi che caratterizzano il Natale al Sud, soprattutto se si fa riferimento alla cosiddetta cucina povera e ai piatti di origine contadina. Cosa si mangia durante le festività natalizie al Sud, secondo le tradizioni culinarie? Innanzitutto, non può mancare la classica pasta e fagioli. Un’altra specialità è la caponata, un antipasto a base di verdure cotte in padella e fortemente aromatizzate con aceto, capperi e pinoli. 

Esistono anche alcune varianti innovative: ad esempio, per quanto riguarda gli antipasti, si potrebbe optare per la preparazione di bruschette e tartine gourmet, come quelle a base di Philadelphia e gamberi o di salmone e avocado, per citare delle opzioni. Quest’ultimo, infatti, si rivela l’ingrediente ideale per molte ricette, grazie alla sua versatilità. Per reperire maggiori informazioni su come gustarlo e utilizzarlo durante le feste, è possibile leggere alcuni approfondimenti online come quello dedicato all’avocado dei Fratelli Orsero, una guida molto utile per chi vuole provare questo frutto esotico in diverse varianti. A seguire, altri piatti diffusissimi al Sud, soprattutto durante i pranzi e le cene di Natale, sono il baccalà in pastella fritto, i mostaccioli, lo stoccafisso con le patate, i cavatelli ai frutti di mare, l’agnello al forno con patate, le cartellate e molto altro ancora. Anche i cosiddetti strascinati al ragù meritano di entrare in questa classifica, e lo stesso discorso vale per il peperone crusco e le pettole, insieme alla pizza di scarola, al capitone, agli struffoli e alla minestra maritata.

Come trascorrere il tempo in famiglia al Sud durante le feste?

Le vacanze di Natale al Sud rappresentano un’ottima occasione per trascorrere del tempo di qualità con la propria famiglia, e ci sono molte attività da poter svolgere. Per esempio, si può decorare la casa tutti insieme, coinvolgendo anche i nonni e i bimbi, oppure gustarsi un bel film classico di Natale. Anche la cucina rappresenta una scusa perfetta per trascorrere del tempo insieme, imparando e sperimentando la preparazione di piatti tradizionali, come nel caso dei biscotti di Natale. Infine, quando si fa conversazione, meglio evitare gli argomenti che potrebbero creare polemiche.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here