Gli abitanti del rione Lanera a Matera chiedono attenzione al Comune. Serata con l’assessore Digilio e il consigliere Montemurro

0
1570

Gli abitanti del quartiere Lanera a Matera chiedono attenzione da parte del Comune per la gestione delle aree verdi. Sabato sera, all’happening organizzato dall’Associazione Quartiere Lanera si sono svolte diverse iniziative in concomitanza dell’incontro con esponenti del Comune di Matera. Presenti l’assessore Di Gilio ed il consigliere Mario Montemurro ai quali sono state richieste in primis l’attivazione dell’erogazione dell’acqua al Giardino Semeria a carico dell’Ente Pubblico. Il giardino è un’area di demanio pubblico di 1.400 mq concessa in affido dal Comune di Matera all’Associazione Quartiere Lanera. L’utilizzo dell’area è: orto didattico e attività ricreative e culturali per la collettività. E’ per tale motivo che l’Associazione chiede al Comune di farsi carico del costo (non proprio esorbitante) dell’acqua. Ma a quanto pare ci sono problematiche. Assente l’Assessore Sante Lomurno al quale l’Associazione avrebbe esposto le varie criticità del quartiere (muri pericolanti e marciapiedi da rifare) e la proposta di un intervento per mettere in sicurezza il Teatro della Scuola Media Nicola Festa. Questa struttura è un’area di oltre 400 mq, ferma da anni. La dirigente della Scuola Festa, Santeramo sarebbe ben felice di cooperare con l’Associazione Quartiere Lanera per la cogestione di uno spazio vitale fruibile oltre che dagli alunni anche dalla collettività. Nel giardino di Via della Quercia, l’Associazione ha esposto una serie di foto a documentare la necessità di interventi. Ha inoltre organizzato un laboratorio di pittura per i bambini, ha ripristinato l’uso del campo di bocce, ha invitato il l’esperto Espedito Pozzuoli che ha fatto una dimostrazione su come si costruiscono le “Cupa cupa”. La serata è stata allietata da un concerto di musica popolare eseguito da volontari del quartiere Lanera.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here