Il Matera non vuole fermarsi

0
374

Neanche il tempo di metabolizzare la bella vittoria contro il Cosenza che il Matera di patron Columella deve vedersela con la”grana Padalino”,il tecnico biancazzurro dovrà scontare quattro mesi di squalifica per fatti inerenti al periodo che era un tesserato della Nocerina e che,la giustizia sportiva,dopo cinque lunghi anni e dopo che il tecnico foggiano per mezzo del suo avvocato aveva avuto modo di chiarire tutto a chi di competenza,ha ritenuto opportuno punire comminandogli una squalifica che ai più è sembrata assurda.Non sarà certo questo incidente di percorso a fermare le ambizioni della squadra lucana.
In attesa dell’esito del ricorso inoltrato in federazione,il Matera dovrà fare a meno del suo tecnico in panchina.
Matera che ha lavorato con la solità intensità in settimana e che,per la partita di domenica,dovrà fare a meno dello squalificato Infantino(nella foto il suo goal contro il Benevento).
Staremo a vedere cosa si inventerà il mister materano per sostituire il bomber biancazzurro visto che in squadra,giocatori con le caratteristiche dell’attaccante di Tolve non ce ne sono.
Albadoro,Carretta,Gammone e il giovane Dammacco scalpitano e saranno sicuramente pronti nel caso in cui il mister li chiami in causa.
Dalla sponda giallorossa invece il morale è abbastanza alto dopo il risultato positivo conseguito contro il Benevento in casa,per i calabresi ci vorrà una prova di carattere e,nello stesso tempo,sarà importante approcciarsi bene alla gara. In linea di massima,la formazione che ha fermato la capolista potrebbe essere confermata,unica incertezza per mister Erra riguarda l’impiego di Agodirin o Firenze.
Tommaso Taccardi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here