Incontro regionale con i candidati presidenti della Regione Basilicata

0
221

La Fondazione Lucana Antiusura “Mons. Vincenzo Cavalla”, la Parrocchia di Sant’Agnese e l’Adiconsum hanno organizzato un incontro regionale con i candidati presidenti della Regione Basilicata.
“Suffragium istud benedictum”? Significa: voto codesto benedetto? Come si chiedesse a ogni candidato Presidente: è benedetto (non solo dal cielo) il voto che mi chiedi? Come si chiedesse anche a ogni elettore: è benedetto il voto che ti prepari a dare?
Mercoledì 6 novembre, dalle ore 17,00, nella Chiesa di San Luigi Maria Grignion da Montfort, Matera, piazza Sant’Agnese, questo interrogativo aleggerà su quanti parteciperanno alla grande assemblea in cui i candidati alla Regione si presenteranno e parleranno per la Basilicata. Uditori di ogni parte vorranno capire che ora batte nel cortile lucano e chi conviene votare.
E’ già stato comunicato come si svolgerà l’iniziativa. Tutto deve essere fervido, sobrio e composto. Sarà qualcosa di inusuale e per forza imperfetto. Troppo tardi l’opinione pubblica ha conosciuto i nomi dei candidati. Però sarà bello con la buona volontà di tutti.
E’ il caso di riferire in sintesi il biblico apologo di Iotam che dovrà illuminare candidati ed elettori.
Gli alberi vollero eleggersi un re. Puntarono sull’ulivo che rifiutò d’esserlo per non rinunciare al suo olio. Anche il fico non volle rinunciare ai suoi frutti squisiti. E ugualmente la vite antepose il suo liquore alla regalità offerta dagli alberi. Questi allora ripiegarono sul rovo subito pronto ad assicurare la sua ombra inesistente e a evocare, minaccioso, un fuoco tale da bruciare i cedri del Libano.
E’ chiara la morale dell’apologo che vale sia per i candidati sia per gli elettori.
John Milton ha scritto che per qualcuno è “meglio regnare all’inferno che servire in cielo”.
La Basilicata non è ne un inferno né un paradiso. Si può convenire che è un purgatorio: si vuole regnare o servire in Basilicata?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here