La sostenibilità industriale protagonista sull’ultimo numero della rivista Industria e Territorio del Consorzio per lo Sviluppo Industriale della Provincia di Matera

0
1045

E’ in distribuzione già da qualche giorno il sesto numero della rivista economica “Industria e Territorio”, edita dal Consorzio per lo Sviluppo Industriale della Provincia di Matera. Il nuovo numero è dedicato al tema della sostenibilità industriale.

Nel corso degli ultimi anni, la sostenibilità è diventata sempre più una priorità per le aziende di tutti i settori. In questo numero trovano ampio spazio le esperienze e le riflessioni di imprenditori, esperti e studiosi su come le aziende possono diventare più sostenibili e su come la sostenibilità può diventare un vantaggio competitivo, oltre alle consuete analisi di Cna, Confindustria e Confapi. Il sesto numero di Industria e Territorio offre una panoramica completa sul tema della sostenibilità industriale, con articoli che spaziano dall’efficienza energetica all’aumento dei costi del gas per le imprese, dalla gestione delle risorse in tempi di crisi, alla transizione energetica. In questo numero la rivista ospita un intervento del Presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, sul ruolo da protagonista che la regione si appresta a vivere nella transizione energetica. E’ presente, infine, un focus sulle possibilità che si aprono con la futura produzione di idrogeno in Basilicata, ed una rassegna sulle ultime novità e le best practice in materia di sostenibilità industriale e nuovi modelli di business sostenibili.

“Visto il successo di questi primi sei numeri della rivista, – afferma Rocco Fuina, amministratore unico del Consorzio, prevediamo di innovare il progetto editoriale con nuovi contenuti e un format più inclusivo e sostenibile che allarghi gli orizzonti all’intera regione Basilicata e promuova sempre più il tessuto imprenditoriale lucano, con le sue eccellenze, e soprattutto sia un attrattore per nuovi investitori in tutte le zone industriali della regione”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here