La StraMarconia tra novità e conferme sempre nel ricordo di Emanuele Angelone

0
224

Si avvicina sempre più il giorno della StraMarconia: il 14 agosto, infatti, tutti i corridori e gli appassionati della corsa si riverseranno per le strade della cittadina jonica per dare vita alla maratona giunta alla settima edizione. Come ogni anno, la corsa sarà dedicata a Emanuele Angelone, ragazzo di Marconia scomparso prematuramente per un male orribile e grande appassionato di questo sport. Proprio dal suo record di 11’’72 è nata l’associazione “Emanuele Angelone 11’’72” che ogni anno organizza la maratona, nel ricordo del mai dimenticato Emanuele. Quest’anno la StraMarconia entra nel circuito FIDAL “Basilicata in corsa”: la gara competitiva di 10 km sarà riservata a tutti i corridori affiliati ad una società FIDAL, mentre i non affiliati potranno parteciparvi solo con certificato medico e con un aggiunta alla quota simbolica di iscrizione (10 €) di 7 € per ottenere il Tesserino Giornaliero FIDAL. Per i corridori amatoriali, invece, a seconda della propria preparazione fisica, sarà possibile scegliere di partecipare alla maratona di 7 km o di 3,5 km. Diversi, dunque, in base alla propria condizione atletica, i percorsi che i maratoneti potranno decidere: “First steps to run” è il percorso di 900 metri riservato ai bambini fino a 12 anni; “Walking for the town” è il percorso 3,5 km per adulti; “Run is Fun” quello di 7 km; “Run is Passion” il percorso da 10,5 km, con quota di iscrizione di 5 €. Nella quota di iscrizione rientrano vari gadget: oltre alla pettorina di gara, i partecipanti riceveranno la maglia della settima edizione della StraMarconia, oltre che ristori lungo il percorso e servizio di trasporto per gli atleti ritirati. Inoltre, parte della quota sarà destinata all’AIRC( Associazione Italiana Ricerca Cancro) e sarà possibile dotare di microchip per il servizio di cronometraggio gli atleti della gara competitiva. Gli organizzatori tengono a sottolineare che, anche per quest’anno, la maratona è un evento interamente sostenibile che sposa le 4R (Riciclo, Riuso, Riduzione, Recupero) e il ricavato per i vari eventi verrà investito per migliorare la sostenibilità ambientale. Quest’anno novità per quanto concerne il percorso: come anticipato negli scorsi mesi su Basilicata Magazine, in questa settima edizione cambia il percorso tradizionale, proprio per mettere in mostra e in risalto la parte storica e centrale della cittadina jonica, nata e sviluppatasi in seguito alle tragiche frane che colpirono l’abitato di Pisticci. Sul sito dell’associazione www.emanuele11e72.it sarà possibile studiare e verificare le strade di Marconia che ospiteranno il passaggio della maratona e il regolamento che disciplina l’evento sportivo. Non resta che ringraziare Massimiliano Cisterna, Antonella Malvasi, Antonio Angelone, Luigi Viggiani, Giuseppe Cisterna, Giuseppe Caricati e Marika Iannuziello per lo spendido lavoro organizzativo svolto finora e per le novità che continuano a proporre in ogni edizione: ora tocca ai corridori fare la loro parte e colorare di allegria e gioia le vie del paese, consapevoli che al loro fianco corre Emanuele, ragazzo mai dimenticato e per sempre nei cuori dei cittadini di Marconia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here