LE AZIENDE SANITARIE DI MATERA E POTENZA ASSUMONO MA I BANDI NON SONO SUL SITO. ASSOSTAMPA VALUTA RICORSO AL TAR

0
333

L’associazione della stampa di Basilicata stigmatizza la mancanza della opportuna e obbligatoria pubblicità dei bandi relativi all’assunzione a tempo indeterminato di 2 addetti stampa presso l’Azienda Sanitaria di Matera e l’Azienda Ospedaliera San Carlo di Potenza.

In particolare anche oggi non c’era alcuna traccia dei relativi bandi sui siti delle aziende interessate nonostante l’ormai imminente scadenza, prevista per lunedì 16 ottobre.

Dalla data della pubblicazione sul Bur avvenuta il 16 settembre, inoltre, Asm e Azienda Ospedaliera San Carlo non hanno mai provveduto ad avviare una campagna di pubblicità a mezzo stampa come, invece, sarebbe stato auspicabile in considerazione dei tanti giornalisti disoccupati.

Un atteggiamento gravissimo, perpetrato dalle due aziende sanitarie, che impedirà a molti colleghi di avanzare la propria candidatura e alimenterà dubbi e sospetti relativamente alla trasparenza delle procedure di selezione.

Chiediamo pertanto all’Azienda Sanitaria di Matera e all’Azienda Ospedaliera San Carlo di Potenza di prorogare la scadenza dei termini per la presentazione delle candidature e di procedere, contestualmente, a una campagna pubblicitaria quanto più possibile capillare.

Chiediamo inoltre alla Regione di intervenire sollecitamente per avallare questa nostra richiesta.

Nel frattempo abbiamo inviato all’avvocato della Federazione della Stampa tutta la documentazione per valutare se ci sono gli estremi di un ricorso al T.A.R. sia relativamente alla mancanza di pubblicità sia relativamente ai requisiti richiesti per la partecipazione al bando.

LA ASM IN UN COMUNICATO REPLICA AD ASSOSTAMPA:

In relazione al comunicato stampa diffuso dall’Assostampa l’azienda ospedaliera San Carlo di Potenza e l’azienda sanitaria di Matera precisano che “il bando è stato pubblicato sul bollettino ufficiale della Regione (Bur) e subito inviato, come previsto dalla legge, alla Gazzetta ufficiale. Solo dalla pubblicazione per estratto del bando sulla Gazzetta Ufficiale, che rinvia al testo integrale pubblicato sul Bur, decorrono i termini di 30 giorni per la presentazione delle domande di partecipazione al concorso.

Pertanto il concorso non scade il 16 ottobre per il solo motivo che non è stato ancora pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale. Presumibilmente verrà pubblicato sulla Gazzetta ufficiale entro il mese di ottobre e solo da quel momento   decorreranno i 30 giorni e sarà dato l’annuncio, come per tutti gli altri concorsi sui siti internet aziendali.

Non si è ancora  proceduto alla pubblicazione del bando sui siti aziendali perché avrebbe generato solo confusione in relazione alla scadenza. Infatti, sarebbe potuto accadere che i candidati avrebbero fatto  decorrere il calcolo dei 30 giorni dalla pubblicazione del bando sul bur e non, come prevede la legge, dalla data di pubblicazione sulla gazzetta ufficiale.

Per di più la delibera in questione è stata pubblicata sul sito delle due aziende.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here