MATERA 2019, IL NUOVO LOGO E’ UN FLOP. SCOMPARE IL TITOLO DI CAPITALE DELLA CULTURA. ANCHE DAL SITO.

0
757

Il nuovo logo per Matera 2019 sembra essere una vera e propria maledizione, come quelle di Montezuma. La sua contestata adozione ha creato anche un serio problema di comunicazione. Abbiamo un nuovo logo ma il titolo di Capitale europea della cultura abbinato a Matera si è perso: così hanno deciso i guru della comunicazione che hanno fatto il bando. Sul nuovo logo è sparita la dicitura “Capitale Europea della Cultura” che fino a ieri accompagnava il nome di Matera e l’anno in cui ciò avverrà, il 2019. In sostanza il vecchio logo era completo perché sotto la scritta “Matera 2019” compariva sempre “Capitale Europea della Cultura” cioè l’oggetto stesso della comunicazione.

Nel nuovo logo, dal punto di vista della comunicazione il nome Matera e l’anno 2019 insieme a “Open Future” (cioè il tema scelto per la città culturale) non sono sufficienti a spiegare l’essenziale, cioè l’investitura a Capitale Europea della Cultura.

A cosa serve un logo con il nome di una città, un anno di riferimento ed il tema “Open Future”? Per chi legge potrebbe trattarsi di una fiera che avrà luogo in città il prossimo anno, o di un evento generico riguardante il tema “futuro aperto”. Del resto il bando per il nuovo logo nemmeno lo prevedeva che alla scritta “Matera 2019” fosse abbinato il suo ruolo di Capitale della cultura europea, ma soltanto l’inglesismo “Open Future” (ma se stiamo in Italia perché dobbiamo parlare inglese ?). Il vero problema del nuovo logo non è il suo essere incomprensibile come ideogramma, il vero problema è che scompare la dicitura Capitale Europea della Cultura. Rimangono il “dove” e il “quando” ma non il “cosa”. E’ come dare un appuntamento a qualcuno in un posto senza specificargli per fare cosa.

Ma la colpa non è della giuria ne del progettista del logo. La colpa è di chi ha fatto il bando che ai grafici ha richiesto (come si legge all’articolo 2.5 e 6) “una versione a colori, riportante la scritta MATERA-BASILICATA 2019; una versione a colori, riportante la scritta MATERA 2019. OPEN FUTURE; una versione in bianco e nero in riduzione del 50% riportante la scritta MATERA-BASILICATA 2019; una versione a colori in riduzione del 50% riportante la scritta MATERA 2019. OPEN FUTURE”. La scritta Capitale Europea della Cultura non è mai richiesta dal bando. E’ sparita già nel bando. E con essa sembra essere andato a farsi benedire pure il titolo conquistato il 17 ottobre 2014.

Le conseguenze di questo grave errore di comunicazione sono evidenti: sulla home page del sito istituzionale di Matera 2019 non si legge da nessuna parte che Matera è Capitale Europea della Cultura nel 2019. Appare invece con chiarezza solo il logo di Plovdiv 2019 con la sua giusta specificazione European Capital of Culture, mentre in basso a sinistra (ma occorre scorrere col mouse) si trova una piccola bandiera europea e una scritta European Capital of Culture, ma comunque non abbinata a Matera.

Ci vediamo a Matera nel 2019 ma non sappiamo per fare cosa…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here