Nuova fiaccolata per Karina Cruz, la donna di Marconia scomparsa da mesi

0
483

Marconia non l’ha dimenticata. Marconia non può dimenticare una sua sorella che è scomparsa.
Si, si sta parlando di Karina Elizabeth Cruz Reyes, la quarantenne messicana, ma residente nel comune pisticcese di cui, da oltre cinque mesi non si hanno notizie.
L’ultima volta che la donna è stata vista è lo scorso 14 settembre, quando, dopo aver fatto colazione con i due figli, si sono perse le sue tracce. Doveva uscire per delle compere, ma da allora non si è saputo più nulla di lei.
Un mistero che non è stato risolto: unico indagato è, al momento, il marito, Michele D’Onofrio, ma per il suo avvocato, Rocco Fuina, si tratta di atto dovuto e consequenziale al fatto che era in compagnia di sua moglie prima della scomparsa.
In questi mesi vane sono state le perquisizioni della villa nella quale, appena fuori Marconia, la famiglia D’Onofrio vive; e vani sono stati gli appelli nelle trasmissioni televisive “Chi l’ha visto?” e “La vita in diretta”. Niente. Ad ottobre la cittadinanza decise di partecipare al dolore per questa scomparsa organizzando una fiaccolata per dimostrare tutto il suo affetto ad una donna che ben si era inserita nella comunità locale.
E ieri la Fidapa e le Biblioteche Comunali hanno rinnovato l’evento, denominato “ Ti stiamo ancora cercando”, proprio per tentare di dare una svolta alle indagini e per non rimanere in un incolpevole, ma doloroso immobilismo.
Il corteo ha percorso le principali vie del paese ionico, mostrando la propria vicinanza ad una famiglia distrutta dal dolore e creando un abbraccio virtuale ad una donna che era entrata nei cuori di molte persone.
Nonostante fosse centro-americana, infatti, Karina aveva stretto numerosi rapporti di amicizia con la donne del luogo, le quali non si capacitano per questa sparizione sempre più straziante e preoccupante.
Le ricerche continuano e la speranza è l’ultima a morire: Marconia non si arrende.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here