4 agosto: al River South Bank realtà virtuale, animazione e corti dedicati ai cambiamenti climatici

0
2945
River South Bank 2023

Il festival River South Bank, organizzato dall’Associazione Researching Movie di Padova in collaborazione con i Comuni di Castelgrande e Pescopagano, prosegue venerdì 4 agosto con un ricco palinsesto di eventi. Il primo appuntamento della giornata riguarda il concorso delle opere in realtà virtuale che saranno visionabili dalle 16.00 alle 19.00 presso l’Osservatorio Astronomico (sala break): Visiting James Simon di Gerda Leopold (Germania 2022, 13 min.), Pathways Colombia di Jorge Caballero (Colombia 2022, 29 min.), Cassava di David Gough (Brasile 2023, 10 min.), La bambola di pezza di Andrea Olindo Bizzarri (Italia 2023, 8 min.). L’Osservatorio ospiterà anche l’evento successivo (alle ore 17.00), l’approfondimento “L’inquinamento spaziale: le cause, i rischi e le soluzioni” curato dall’astronomo Sergei Schmalz, che dal 2017 lavora all’osservatorio astronomico di Castelgrande, dove è responsabile della Stazione dei Detriti Spaziali, gestita dall’azienda di ingegneria aerospaziale GAUSS Srl di Roma e dall’Istituto Keldysh di Matematica Applicata di Mosca. L’incontro verterà sull’utilizzo dello Spazio, iniziato con il lancio del primo satellite artificiale Sputnik-1 nel 1957, che negli ultimi 65 anni ha subito una crescita enorme. Con l’incremento dei lanci spaziali, dei satelliti artificiali messi in orbita attorno alla Terra e dei detriti spaziali sempre più numerosi, aumenta contestualmente anche la preoccupazione relativa alle conseguenze dei rischi legati all’impossibilità attuale di interrompere lo sfruttamento di servizi satellitari o di tenere la situazione sotto controllo.

River South Bank 2023
River South Bank 2023

Il programma della seconda giornata prosegue alle 19.00 con lo spazio del social drink previsto dalle 19.00 alle 21.00 presso Basilicòre di Castelgrande, a cui seguirà alle ore 22.00 presso la Villa Comunale la proiezione dei cortometraggi del concorso internazionale dedicato al tema dei cambiamenti climatici. Tra i film della sezione, che ha l’obiettivo di promuovere la cultura ambientale attraverso il cinema, si segnalano We are guardians di Max Crow (Regno Unito 2022, 25 min.) che analizza i legami tra le attività umane e il cambiamento climatico, Demi Gods (Germania 2022, 6 min.), una riflessione visuale sui lati oscuri dell’umanità, e The sprayer di Farnoosh Abedi (Iran 2022, 9 min.), animazione fantascientifica dove, nei terreni occupati dall’esercito degli Atomizzatori nessuno ha il diritto di coltivare piante di alcun tipo, né in pubblico né in privato. Al concorso seguirà la proiezione di alcuni corti vincitori del River Film Festival 2023: Super Jesus di Vito Palumbo (Italia 2022, 20 min.), Agosto in pelliccia di Alessandro Rocca (Italia 2022, 20 min.), Vale – L’ultimo incontro di Stefano Zoja e Teresa Sala (Italia 2022, 20 min.). L’ingresso agli eventi è libero.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here