Al via la Seconda Edizione di “Amabili confini” progetto culturale di rigenerazione delle periferie mediante la narrazione collettiva

0
405

L’associazione culturale Gigli & Gigliastri presenta la Seconda Edizione di Amabili Confini: Anteprima d’eccezione con lo scrittore Paolo Di Paolo, in programma venerdì 5 maggio alle 18.30, nella Sala Ragazzi della Biblioteca Provinciale “T. Stigliani” di Matera. Il giornalista Pasquale Doria ed il responsabile del progetto Sergio Gallo converseranno con l’autore intorno al tema Terra. Argomento cardine su cui i residenti dei quartieri materani, tramite avviso pubblico di partecipazione, sono stati invitati quest’anno a scrivere ed inviare i propri racconti. Tra tutti gli elaborati giunti alla redazione di Amabili Confini ne saranno sorteggiati cinque, provenienti da ciascuna delle cinque macroaree in cui la città di Matera è stata suddivisa. I testi, estratti a sorte, saranno poi abbinati singolarmente agli scrittori protagonisti di questa edizione. Inoltre, per ciascuna macroarea sarà individuato un ulteriore racconto ritenuto particolarmente significativo. Tutti gli elaborati saranno successivamente inseriti in un’accurata antologia.

Nell’arco di cinque settimane dal 23 maggio al 23 giugno, Amabili Confini propone un articolato programma di dieci incontri pomeridiani. Ogni settimana sarà scandita da un duplice appuntamento per la cittadinanza e per ciascuno dei rinomati ospiti: Donatella Di Pietrantonio, Elena Stancanelli, Elena Varvello, Gianni Biondillo e Viola Di Grado. Gli autori incontreranno il pubblico sia nei quartieri, in veste di curatori dei racconti estratti e ad essi associati, sia in luoghi storici e rappresentativi della città per la promozione del proprio ultimo romanzo.

Amabili Confini non è un concorso letterario ma un progetto di alto valore culturale, umanistico, sociale e senza finalità di lucro, ideato e diretto da Francesco Mongiello. L’iniziativa, attraverso il suo originale percorso di cultura partecipata, intende valorizzare le periferie trasformandole in luoghi di bellezza e di memoria, riconnettere gli abitanti all’identità storica del proprio quartiere, rafforzare il senso di appartenenza alla comunità e abbattere i confini “elitari” della letteratura. Per precisa scelta degli organizzatori, Amabili Confini non fruisce di finanziamenti pubblici ma si avvale solo di contributi di partner privati.

ANTEPRIMA: Conversazioni con Paolo DI PAOLO

Venerdì 5 maggio, ore 18.30, Biblioteca Provinciale “T. Stigliani”

Sergio Gallo e Pasquale Doria dialogheranno con l’autore sul tema TERRA

Paolo Di Paolo è nato nel 1983 a Roma. Finalista nel 2003 al Campiello Giovani e al Premio Italo Calvino con la raccolta inedita Nuovi cieli, nuove carte, è autore dei romanzi Raccontami la notte in cui sono nato del 2008, Dove eravate tutti (2011, Premio Mondello e Super Premio Vittorini) e Mandami tanta vita (2013, Premio Salerno Libro d’Europa, Premio Fiesole Narrativa e finalista Premio Strega), tutti nel catalogo Feltrinelli e tradotti in diverse lingue europee.

Molti suoi libri sono nati da dialoghi: con Indro Montanelli, a cui ha dedicato Tutte le speranze (2014, Premio Benedetto Croce); con Antonio Debenedetti, Dacia Maraini, Raffaele La Capria, Antonio Tabucchi, di cui ha curato Viaggi e altri viaggi (2010) e Nanni Moretti.

Nel 2007 ha pubblicato Ogni viaggio è un romanzo. Ha dedicato ai più piccoli La mucca volante (2014, finalista Premio Strega Ragazze e Ragazzi) e Giacomo il signor bambino (2015; Premio Rodari). Per il teatro ha scritto Istruzioni per non morire in pace (2015). Per l’Universale Economica ha curato un’antologia di Piero Gobetti, Avanti nella lotta, amore mio! Scritture 1918-1926 (2016). Scrive sulle pagine culturali di diversi quotidiani e settimanali. Nel 2016 ha pubblicato per Einaudi il saggio Tempo senza scelte e per Feltrinelli il romanzo Una storia quasi solo d’amore. 

Donatella DI PIETRANTONIO (macroarea: Serra Rifusa, Villalongo, Platani)

Incontro con i quartieri: martedì 23 maggio, ore 19.00, piazza Firenze, accanto al Presidio Sanitario, Villa Longo.

Presentazione libro: mercoledì 24 maggio, ore 19.00, Museo Archeologico Nazionale “D. Ridola”.

Nata ad Arsita (TE) nel 1963, Donatella Di Pietrantonio vive a Penne, in Abruzzo, dove esercita la professione di dentista pediatrico. Ha esordito con il romanzo Mia madre è un fiume (Elliot 2011, Premio Tropea). Con Bella mia (Elliot 2014) ha vinto il Premio Brancati ed ha partecipato al Premio Strega. Per Einaudi ha pubblicato L’Arminuta nel 2017.

Elena STANCANELLI (macroarea: Spine Bianche, Piccianello, Serra Venerdì)

 Incontro con i quartieri: giovedì primo giugno, ore 19.00, spiazzo Viale Rosmini, Rione Serra Venerdì.

Presentazione libro: venerdì 2 giugno, ore 19.00, Museo Archeologico Nazionale “D. Ridola”.

Nata a Firenze nel 1965, Elena Stancanelli ha scritto romanzi e racconti, tra i quali Benzina (1998, Premio Giuseppe Berto), Firenze da piccola (2006), A immaginare una vita ce ne vuole un’altra (2007), Mamma o non Mamma con Carola Susani (2009) e Un uomo giusto (2011). Il nuovo romanzo La femmina nuda, edito da La nave di Teseo, entra nella cinquina del Premio Strega 2016. Collabora con “la Repubblica”.

Elena VARVELLO (macroarea: Granulari, San Giacomo, San Pardo)

Incontro con i quartieri: giovedì 8 giugno, ore 19.00, piazza Tre Torri, Rione San Giacomo.

Presentazione libro: venerdì 9 giugno, ore 19.00, via “D. Ridola”, piazzetta Chiesa del Purgatorio.

Elena Varvello è nata a Torino nel 1971. Ha pubblicato le raccolte di poesie Perseveranza è salutare (Portofranco, 2002) e Atlanti (Canopo, 2004). Con i racconti L’economia delle cose (Fandango, 2007) ha vinto il Premio Settembrini, è stata selezionata dal Premio Strega e nel 2008 ha vinto il Premio Bagutta Opera prima. Nel 2011 ha pubblicato il suo primo romanzo, La luce perfetta del giorno (Fandango). Nel 2016 ha pubblicato per Einaudi La vita felice. Insegna scrittura alla Scuola Holden di Torino.

Gianni BIONDILLO (macroarea: La Martella, Venusio Picciano)

 Incontro con i quartieri: giovedì 15 giugno, ore 19.00, piazza Montegrappa, Borgo La Martella.

Presentazione libro: venerdì 16 giugno, ore 19.00, via “D. Ridola”, piazzetta Chiesa del Purgatorio.

Architetto e narratore, Gianni Biondillo è nato a Milano nel 1966. Tra gli organizzatori di Sentieri Metropolitani, un programma di camminate di riscoperta cittadina. Docente all’Accademia di Architettura di Mendrisio. Fa parte della redazione di Nazione indiana, un noto blog culturale. Ha scritto numerosi romanzi e testi per il cinema e la televisione. Con il romanzo I materiali del killer, ha vinto nel 2011 il Premio Scerbanenco, come miglior romanzo noir italiano, e il Prix Violeta Negra nel 2014. Il suo nuovo libro è Come sugli alberi le foglie, pubblicato da Guanda.

Viola DI GRADO (macroarea: Lanera, Pini, Giustino Fortunato, Cappuccini, Agna)

 Incontro con i quartieri: giovedì 22 giugno, ore 19.00, piazza antistante la Chiesa di Sant’Agnese, Rione Agna.

Presentazione libro: venerdì 23 giugno, ore 19.00, via “D. Ridola”, piazzetta Chiesa del Purgatorio.

Nata a Catania nel 1987, laureata in lingue orientali, Viola Di Grado ha vissuto a Kyoto, Leeds e Londra. È l’autrice di Settanta Acrilico Trenta Lana del 2011 – vincitore del Premio Campiello Opera Prima e del Premio Rapallo Carige Opera Prima e finalista all’IMPAC Dublin Literary Award – e di Cuore Cavo del 2013, finalista al PEN Literary Award. I suoi libri sono tradotti in otto Paesi. Il suo nuovo romanzo è Bambini di ferro, edito da La Nave di Teseo.

AMABILI CONFINI è un’idea di Francesco MONGIELLO.

Responsabile del progetto: Sergio GALLO

Direzione artistica: Francesco MONGIELLO

Coordinatrice incontri di quartiere: Maria Rosaria SALVATORE

Animazione incontri nei quartieri:

Dalia GRAVELA, Angela RICCARDI, Selena ANDRISANI, Brunella MANICONE

Responsabile grafico: Andrea FONTANAROSA

Rapporti con la stampa: Gessica PAOLICELLI

Ideazione logo e sito: Simona SCARCELLA

Illustrazioni: Genni CAIELLA

Sito web: Carlo MAGNI

Info: www.amabiliconfini.it

Contatti: info@amabiliconfini.it

327.7823064

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here