Carretta letale per le vespe, Juve Stabia – Matera 1-2. Le pagelle di Tommaso Taccardi

0
122

Un Matera apparso in ripresa ribalta il risultato al “Romeo Menti” di Castellammare di Stabia dopo che, al 7′, la vedeva soccombere al cospetto dei campani passati subito in vantaggio con Marotta il quale sfrutta una respinta di Tozzo su tiro di Lisi che perfora l’out sinistro della retroguardia ospite. Pareggia i conti un ispirato Carretta su assist di Casoli e, al 93′, lo stesso numero 20 materano, regala la vittoria ai biancazzurri di Auteri che danno una dimostrazione di carattere nella giornata che fa registrare il rientro in campo di Gaetano Iannini.
Le pagelle di Tommaso Taccardi:
22) Tozzo VOTO 6,5. Sempre attento tra i pali, deve intervenire per parare una conclusione di Mastalli al 13′ e deve uscire tempestivamente in presa bassa su incursione di Marotta al 21′. Sul tiro di Lisi, da cui scaturisce il gol campano, non riesce a bloccare la sfera ma, nella circostanza, i compagni di difesa, sono apparsi imbambolati.
28) Ingrosso VOTO 5,5. Nell’occasione del vantaggio campano viene irriso in velocità da Lisi che lo lascia sul posto perforando la difesa biancazzurra.
5) De Franco VOTO 6,5. Bene nell’avviare l’azione dalla difesa e bene nelle diagonali in copertura. Tiene a bada Paponi e Ripa che spesse volte capitano dalle sue parti. In una circostanza si fa tagliare fuori da Paponi (48′) che conclude malamente in porta.
3) Mattera VOTO 6. Soffre un po’ gli inserimenti di Marotta nel primo tempo e Cancellotti e Liviero nel secondo ma, con la sua esperienza, li limita bene. Mezzo voto in meno per quel clamoroso gol mancato (17′) a tu per tu con il portiere avversario Russo.
23) Di Lorenzo VOTO 6. Meno incisivo del solito ma sempre affidabile sia nell’attaccare gli spazi sia a ricompattare la difesa. Lisi, in occasione dell’azione della rete avversaria, andava tenuto d’occhio meglio.
21) Armellino VOTO 6,5. Buona prova in mezzo al campo e buon duello con Mastalli e Matute in collaborazione con De Rose. Prova anche la conclusione a rete ma senza fortuna. Dall’85’ SALANDRIA (SV).
4) De Rose VOTO 6. In alcune circostanze sembra giocare con sufficienza ma il suo apporto rimane comunque molto prezioso sia in fase di copertura che di rilancio. Nell’occasione del gol campano è troppo schiacciato davanti al portiere dimenticando di tenere d’occhio (con Casoli) Marotta che, a rimorchio degli attaccanti, realizza il momentaneo vantaggio.
27) Casoli VOTO 7. Segnali di ripresa per l’esterno materano protagonista indiscusso a livello di assist. Dai suoi suggerimenti nascono le reti biancazzurre.
29) Negro VOTO 6,5. Artefice del suggerimento per Casoli in occasione del pareggio ed autentico spauracchio per la difesa giallonera. Come solito suda la maglia dandosi un gran da fare ed esce esausto all’80’ quando viene sostituito da SARTORE (SV).
9) Infantino VOTO 6. Deve ritrovare la miglior condizione. Poco lucido al 5′ quando cicca una palla a centro area di rigore e sfortunato al 68′ quando manca di poco la realizzazione su assist di Di Lorenzo. Benino nei movimenti senza palla, viene maltrattato dai centrali campani che gli riservano una dura marcatura. Dal 72′ IANNINI (SV) poco più di 15 minuti per cercare di ritrovare la condizione perduta dopo uno STOP durato un mese.
20) Carretta VOTO 7,5. Il più ficcante del tridente offensivo. Si presenta già al 5′ con una girata improvvisa che impegna Russo ad una deviazione difficile, pareggia i conti al 28′ su assist di Casoli, costringe il portiere campano a smanacciare una sua conclusione al 43′ e realizza la rete della vittoria al 93′.
All. AUTERI voto 6,5.
Preparare queste gare non è cosa semplice, cerca di tirar fuori dai suoi sempre il meglio. Mantiene l’obiettivo minimo prefissato ad inizio stagione (terzo posto). Il gol del pareggio e del vantaggio decisivo, sono frutto dell’allenamento e degli schemi provati e riprovati in allenamento. A livello di cattiveria agonistica e determinazione, forse, non ci siamo ancora ma, questa partita, ci porta a pensare che il periodo più brutto è alle spalle e, in prospettiva play-off, non è poco.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here